-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Calano malati e decessi: Da domani i test sierologici- Tensione ad Hong Kong Cariche e scontri, 150 arresti- A Napoli lungomare bloccato 'Notte di follia fino alle 4'- In Lombardia oggi 441 contagiati in più di ieri- Cancelleri contro Atlantia: 'Un ricatto, via concessione'- I contagi in calo ovunque: 'Rt' è pomo della discordia- Rt sotto 1 in tutte le Regioni 130 morti nelle ultime 24 ore-

news

Post in evidenza

CORONAVIRUS: ABRUZZO, DATI AGGIORNATI AL 24 MAGGIO. CASI POSITIVI A 3226, +5

PESCARA - In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3226 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti ne...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 18 febbraio 2010

TERREMOTO:PAOLUCCI REGIONE SI COSTITUISCA PARTE CIVILE



G8 MADDALENA: PD ABRUZZO, REGIONE SI COSTITUISCA PARTE CIVILE
- L'Aquila, 18 feb. - "Ci avevano assicurato che la scelta dei Comuni del cratere era frutto di una valutazione puramente scientifica e tecnica. Dalle intercettazioni invece si puo' supporre altro: una scelta di convenienza politica. Si spiegherebbe allora l'esclusione del Comune di Sulmona". Queste le parole di Silvio Paolucci, segretario abruzzese del partito democratico. "Stefania Pezzopane per l'Amministrazione Provinciale, Antonio Carrara per la Comunita' Montana e molti Sindaci - prosegue il segretario del Pd - hanno piu' volte richiesto l'estensione del cratere anche alla citta' di Sulmona, con motivazioni fondate nel merito, appunto, delle valutazioni tecniche; costretti, per avere voce e giustizia, persino al ricorso al Tribunale Amministrativo. Stando alla cronaca, quegli imprenditori scelti per ricostruire in Abruzzo dopo la Maddalena, erano tanto sicuri dell'esclusione di Sulmona che oggi la citta' nel cratere continua a non esserci e nessuno ha saputo spiegare il perche'. Troviamo assurdo e incredibile che tutto questo sia accaduto sotto gli occhi della Regione, assente o forse colpevolmente in silenzio. Come ci sembra preoccupante - prosegue Paolucci - che il giorno della pubblicazione delle intercettazioni sia partita l'operazione per screditare Rosanna Sebastiani, colpevole di aver dato voce ai terremotati della Valle Peligna con la sua protesta. A fronte di un capo di imputazione o un processo che riporta a eventi legati alla costituzione del cratere la Regione - ha concluso Paolucci - dovrebbe costituirsi parte civile in nome di tutta la popolazione. Il partito Democratico sta con gli abruzzesi, vittime loro malgrado di questa inquietante vicenda".

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :