ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Libera Deborah dopo la morte del padre violento- Di Maio: 'Su dl sicurezza Lega ora vuole lo scontro col Colle?'- Morto Niki Lauda, leggenda della Formula Uno- Zingaretti: 'Paralisi governo e i conti sono fuori controllo'- Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 23 giugno 2011

ALLEANZA PER L'ITALIA SBARCA A SULMONA

 
Nel video Intervista Filadelfio Manasseri
SULMONA- Alleanza per l’Italia sbarca anche a Sulmona e Manasseri valuta se farci un "pensierino". A presentare la nuova iniziativa politica oggi pomeriggio, nella sede della Comunità Montana Peligna, l’onorevole Enrico Boselli che, affiancato dal capogruppo Api in Consiglio regionale, Gino Milano, e dal coordinatore Api in Abruzzo, Marino Roselli, ha spiegato le ragioni del progetto nella nostra regione e nel capoluogo peligno, soffermandosi sulle motivazioni che lo hanno spinto ad accettare l’invito di Francesco Rutelli, artefice del terzo polo ad aderire. “Né Bersani, né Berlusconi ma un terzo polo” ha detto il vicesegretario nazionale Api, scartando il bipolarismo e affermando, poi, che
la critica che viene fatta a questo partito riformista è l’anomalia perché riunisce diversi correnti “se c’è, invece, qualcosa di anomalo nella politica italiana” ha precisato “sono gli altri schieramenti”. “Sono socialista, lo sono sempre stato. Mi ritrovo naturalmente nel terzo polo”.  Per Milano è questa “una politica riformista che crede al superamento delle tifoserie”. Voglia di confrontarsi con i problemi del territorio per Roselli il quale ha rivolto un saluto a colui che definisce “il mio amico assessore Manasseri”, alludendo, com’egli stesso ha precisato, ai tempi dei “momenti bellissimi per la politica abruzzese”. Ed è stato proprio Filadelfio Manasseri, capogruppo Pd al Comune, a prendere parola, di fronte ad una platea formata anche dal gruppo dei cosidetti “dissidenti” del partito democratico locale e da esponenti del Psi.
“Non c’è nessuna intenzione reale e palpabile stasera di passare all’api ma la volontà di capire  da un riformista vero com’è Boselli se questo nuovo soggetto politico può rappresentare un modello innovativo e un avvicinamento a quelle che sono le mie caratteristiche di riformista”  ha detto Mnasseri, aggiungendo che a Sulmona i partiti non sono attrezzati alla partecipazione democratica, all’ascolto, alla decisione e alla scelta di una nuova classe dirigente (alludendo al Pd). Ha chiesto, quindi, ad Alleanza per l’Italia se possa offrire tutto ciò di cui la comunità sulmonese ha bisogno”.





Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :