ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bus si ribalta vicino a Siena, un morto- Decreto sicurezza è braccio di ferro, c'è la nuova bozza- Libera Deborah dopo la morte del padre violento- Di Maio: 'Su dl sicurezza Lega ora vuole lo scontro col Colle?'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 24 giugno 2011

IN ARRIVO IN CITTA' LA CASA DELL'ACQUA"

SULMONA-  Sorgerà entro l'autunno lungo viale Togliatti la “Casa dell’acqua”, una sorta di piccola fabbrica di acqua minerale. E’ un progetto annunciato dall’assessore comunale Mauro Tirabassi (video dal minuto 9) durante il convegno, intitolato “la raccolta differenziata da rifiuto a risorsa occupazionale e opportunità di risparmio per il cittadino sulmonese”, che si è svolto ieri pomeriggio a palazzo dell’Annunziata, organizzato dall’associazione linkfuturo di concerto con il cogesa e l’amministrazione comunale, in cui è stato spiegato come in città sia aumentata al 18%, nel 2010, la percentuale della raccolta differenziata, rispetto al 2007 quando si registrava 11%. L'assessore ha annunciato (di nuovo) che la raccolta differenziata partirà
a Sulmona entro il 2011, cominciando prima dal centro storico e poi entro il 2012 allargandosi al resto della città fuori le mura antiche. (parte della conferenza nel video). Nell’ottica di riduzione della produzione  di materiale plastico è nelle intenzioni degli inquilini di palazzo San Francesco istituire in città un distributore di acqua, liscia, gassata e anche refrigerata, a cui ognuno, munito di bottiglie di vetro (riutilizzabili), potrà accedere e acquistarla a circa 5 centesimi. Il vantaggio sarà anche un prezzo inferiore a quello attualmente in commercio.  “Abbiamo già inserito in bilancio i fondi pari a circa 30 mila euro anche se sono ancora da valutare le diverse offerte” ha affermato Tirabassi, comunicando anche l’intenzione, avendo aderito a un progetto promosso dal Ministero dell’ambiente, di istallare una macchinetta, sullo stile di quella esistente già in un noto supermercato sulmonese, in cui, inserendo alluminio e pet, il cittadino potrà ottenere in cambio un bonus. “Per realizzare questo progetto occorrono più finanziamenti per questo" ha concluso Tirabassi "stiamo attendendo l'esito dal ministero".




Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :