ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Von der Leyen eletta d'un soffio alla Commissione- Commissione Europea: Von der Leyen all'esame del voto- Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia- Savoini non ha risposto a pm Di Battista: "Salvini bugiardo"- Huawei investirà in Italia 3 miliardi di dollari in tre anni-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 21 giugno 2011

SIT- IN GAY, SINDACO REGALA CONFETTI DELLA PACE



 SULMONA- Poco più di 50 i manifestanti scesi in piazza a Sulmona dalle 10.00 circa di questa mattina a difesa della propria omosseualità. A sfilare nel composto corteo, partito da piazzale Carlo Tresca, approdato sotto la statua di Ovidio e durato meno di un'ora, le associzioni Arcygay provenienti da tutto la regione, l'unione Uaar e simpatizzanti pronti a chiedere il rispetto dei propri diritti. "Siamo soddisfatti della manifestazione" hanno detto "siamo stati contenti che è venuto anche il sindaco". 

 FOTO NELLA PAGINA SEGUENTE

Presente dall'inizio anche il consigliere di minoranza Giuseppe Ranalli. Niente musica, niente sfarzo, niente eccentricità in stile "gay pride" come qualcuno, forse, si aspettava,  ma un sit-in pacifico e significativo. Ad accoglierli il presidente del consiglio comunale Nicola Angelucci che ha consegnato loro sacchetti di confetti firmati dal primo cittadino, Fabio Federico, con su scritto "benvenuti", il quale è giunto in bicicletta poco dopo il raduno, poichè si trovava in tribunale. (L'INCONTRO NEL VIDEO) Subito accerchiato, il sindaco non ha esitato ad esprimere la sua opinione  e a rispondere alle numerose domande:   "L'omosessualità non è una malattia" ha ribadito, affermando, in coda, che anche onorevoli e ministri dovranno chiedergli scusa. Pace fatta, dunque. La sfilata ha raggiunto piazza XX settembre dove hanno preso la parola gli organizzatori. Tutt'intorno, a guardare in un posto all'ombra, un gruppo di curiosi, turisti e cittadini. Alcuni interessati, altri sostenitori della libertà, altri ancora, invece, convinti che nella nostra città i problemi per cui protestare siano altri. Un cartellone di benvenuto a tutti coloro che vogliono visitare la città, intanto, campeggia, da oggi, sulle bacheche della città a firma del Comune di Sulmona in cui, oltre ai ringraziamenti di Federico per tutti coloro che hanno voluto esprimere solidarietà, si ribadisce che la città e il sindaco non sono omofobi.






I confetti regalati dal Sindaco



Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :