ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Maturità 2019: Ungaretti e Sciascia tra i temi. Ma anche Dalla Chiesa- Conte: 'Dialogo sull'infrazione ma decisi sulla nostra linea'- Al via con la prova di italiano Ungaretti, Stajano e Sciascia- Tria sotto assedio del Carroccio- Mondiali 2022 in Qatar: Platini fermato per corruzione-

news

News - Primo Piano

NO HUB DEL GAS, "SIT- IN ANTI SNAM A SULMONA"

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 26 agosto 2011

SOPPRESSIONE TRIBUNALI MINORI, IN ARRIVO LEGGE DELEGA

  ( Video interviste presidente Tedeschi, senatore Lusi, onorevole Pelino, Giardino Cgil spa)

SULMONA –No alla soppressione dei tribunali minori. Una legge delega in arrivo secondo onorevole Paola Pelino, un emendamento in vista tra martedi e venerdi prossimi a detta del senatore Pd Luigi Lusi.  E’ quanto emerso, questa mattina, nel palazzo di giustizia di Sulmona. Legali del foro sulmonese e qualche rappresentanza avezzanese, parlamentari, politici, sindaci (Pratola e Introdacqua) e sindacati (Cgil FP), in assemblea per discutere e valutare suggerimenti e proposte. “Il problema esiste e va affrontato” ha detto il presidente
dell’ordine degli avvocati di Sulmona, Gabriele Tedeschi, promotore della riunione. “Non credo che questo incontro possa essere ritenuto inutile. E’ meglio mobilitarsi prima che le cose accadano e non protestare dopo”. Riferimento, in incipit, presenza in aula della deputata sulmonese Paola Pelino la quale, a detta di Tedeschi, si è occupata del caso da subito “Non si tratta di una scortesia nei confronti degli altri onorevoli”. Se per i parlamentare Maurizio Scelli è solo allarmismo, come dichiarato ieri in una nota parlando di rassicurazioni, per il senatore Luigi Lusi “Bisogna creare alleanze” ha detto “non politiche, ma tra l’ordine degli avvocati delle province, tra i tribunali interessati e tra ordine regionale e”. Sottile allusione al parlamentare Scelli parlando di frequenti assenze. “Serve al governo uno schieramento bipartisan” ha aggiunto. Sono stupito ma non più di tanto che non ci sia un magistrato presente oggi”. Riferendo di un colloquio avuto con il Ministro della giustizia, Nitto Palma, l’onorevole Pelino si è detta fiduciosa
e ha parlato di una legge delega con cui saranno stabiliti criteri che indicheranno funzionalità e specificità, non più basati sui numeri dei magistrati (attribuiti a una determinata circoscrizione).  Ha chiesto, inoltre, agli avvocati di reperire materiale e redigere relazione con documentazione ed elenchi da presentare direttamente al Ministro “per far capire che Sulmona debba essere tra quei tribunali che non saranno soppressi”.
Si sono susseguiti, poi, oltre al discorso di Ivana Giardino della Cgil Fp, anche gli interventi degli avvocati sulmonesi. In platea anche rappresentanti del Pd locale e consiglieri comunali di maggioranza e la vicepresidente della Provincia Antonella Di Nino.   G.S.

































Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :