ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: 'La Sea Watch non sbarca neanche a Natale'- Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 27 febbraio 2012

AVEVANO ARMI IN CASA, DOPO MINACCE DENUNCIATI PADRE E FIGLIO

PESCINA - Avevano delle armi in casa incustodite e sono stati denunciati dai carabinieri dopo un episodio di minaccia nei confronti di alcuni ragazzini. Due persone, padre e figlio, sono stati trovati in possesso di sei fucili e una pistola. I militari della caserma di Pescina stavano indagando dopo un denuncia presentata da alcuni minorenni del paese secondo cui l'uomo li avrebbe minacciati per futili motivi con una pistola. Cosi' i carabinieri sono entrati nell'abitazione dei due, il figlio di 31 anni e il padre di 62, e hanno trovato un fucile da caccia illegalmente detenuto. Le indagini non hanno consentito di risalire alla provenienza dell'arma. Il giovane e' stato denunciato alla Procura della Repubblica di Avezzano
oltre che per le minacce ai ragazzi anche per detenzione illegale di arma da fuoco. Le altre armi, se pur legalmente detenute, non erano custodite dal padre cosi' come previsto dalla legge e anche lui e' stato denunciato

VIDEO IN PRIMO PIANO :