-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Italia libera dal lockdown: Tutte le regioni riaprono- Salgono i contagi, 318 in più: Sono 8 le regioni senza casi- Proteste in Usa, altri 2 morti Trump: 'Mobiliterò l'esercito'- Mattarella: 'Crisi esige unità, responsabilità, coesione'- 'Serve uno sforzo comune, non ci si può dividere ora'- 'Il virus non esiste più': Zangrillo crea un caso- Floyd, sesta notte di incidenti:Tafferugli alla Casa Bianca-

news

Post in evidenza

ABRUZZO, MONTAGNA: GIORNATA IMPEGNATIVA PER L’ELISOCCORSO, 4 INTERVENTI IN POCHE ORE

L'AQUILA – Giornata impegnativa per le eliambulanze del 118 di L’Aquila e Pescara, che ieri sono intervenute in ben 4 operazioni di so...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 febbraio 2012

TROVATO MORTO ALPINISTA DISPERSO SUL GRAN SASSO

L'AQUILA - E' stato trovato morto l'alpinista aquilano di 37 anni, Massimiliano Giusti, disperso dalle 14 di domenica scorsa sul Gran Sasso. Il rinvenimento del corpo da parte dei soccorritori e' stata recuperata poco fa dalla localita' "La Cascata" nella Valle dell'Inferno, dal personale del soccorso alpino della Guardia di Finanza dell'Aquila (Sagf) e dai volontari del soccorso alpino e speleologico (Cnsas) dell'Abruzzo, per essere trasferita all'obitorio dell'ospedale dell'Aquila, a disposizione dell'autorita' giudiziaria. Sul cadavere dell'alpinista sono visibili dei traumi facciali, quelli riportati dalla caduta per 300 metri a valle, nel crepaccio in cui e' stato individuato alle 12.30 da
un elicottero del Corpo forestale dello Stato. Lunedi' mattina sempre dai soccorritori era stato trovato
sano e salvo, Paolo Scimia di 34 anni anch'egli dell'Aquila, compagno di escursione della vittima. Scimia era riuscito miracolosamente a trovare riparo dalla bufera nel rifugio "Duca degli Abruzzi" a quota 2.400 metri. L'escursionista aveva cercato riparo prima nel rifugio "Garibaldi" dove non era riuscito ad entrare. Camminando carponi l'alpinista era riuscito ad arrivare nel secondo rifugio dov'era stato trovato dai soccorritori con un principio di ipotermia. 
Le ricerche dell'uomo erano riprese stamane alle 7 anche con unita' cinofile provenienti dal nord Italia, assieme a tre elicotteri. Tra questi ce n'era uno della Guardia di Finanza sul quale era stata sistemata un'antenna ad hoc per la ricerca di persone in valanga.
Nel pomeriggio di lunedi' lo zaino, gli sci e una piccozza dell'alpinista erano stati ritrovati in una zona coperta da due metri di neve.

VIDEO IN PRIMO PIANO :