-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Basta soldi alla Lario', Berlusconi pignora i conti- Di Maio'La prova col Pd sarà il taglio dei parlamentari'- L'annuncio di Emma Marrone: 'Mi fermo per motivi di salute'- Al via lo sciopero globale sul clima, migliaia in piazza-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 27 marzo 2012

FORMICHETTI INAUGURA "SUCCISA VIRESCIT"


Pratola Peligna – L’artista Silvio Formichetti inaugura “Succisa Virescit”. Dopo un’espressione artistica incentrata sulla sua riflessione interiore, l’artista si proietta nella storia ripercorrendo i tragici bombardamenti di Cassino e Montecassino, durante la seconda guerra mondiale. Un monito per le future generazioni in occasioni delle celebrazioni patrocinate da Presidenza della Repubblica e Camera dei Deputati. Un ritorno all’informale vecchio stampo per il pittore abruzzese Silvio Formichetti.  Il 31 marzo, in occasione di Succisa Virescit, ciclo di eventi culturali dedicati alla celebrazione del cinquantesimo anniversario della ricostruzione strutturale dell'Abbazia di Montecassino, che dal 15 febbraio si sta svolgendo proprio a
Cassino, per ricordare distruzione e ricostruzione,  Formichetti inaugurerà l’omonima personale alle 17.30. Trenta quadri disposti creano un percorso storico all’interno della sala esposizioni del Teatro Manzoni. Sei le sezioni in cui la cronistoria è articolata, per guidare lo spettatore al suo interno, divise in base all’uso delle diverse cromie. Si parte dai colori più bui, dalle rappresentazioni più forti per i capitoli Brutalità, Privazione e Negazione fino a passare a colori più accesi e gioiosi in Speranza, Rinascita e Ricordo. Un viaggio a ritroso attraverso rappresentazioni artistiche del tutto attuali, nello spirito e nella materia, che dai bombardamenti ripercorrono le esperienze di soldati e civili fino alla speranza della fine e alla ricostruzione. “Questa esperienza mi ha costretto ad uscire fuori dai miei soliti canoni artistici- ha spiegato il pittore- ha costretto a pormi diverse interrogativi, a riflettere sugli avvenimenti dei bombardamenti e sul senso della guerra come vergognoso motore economico”. Una riflessione attraverso l’arte che vuole essere strumento per le future generazioni affinché fatti così disumani non si ripetano mai più e quelli ancora in atto smettano di essere. Conferita medaglia di rappresentanza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nonchè il patrocinio dal Presidente del Senato Schifani, dal Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini, dal Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Mario Abbruzzese e dal Sindaco del Comune di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone.

VIDEO IN PRIMO PIANO :