-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - 'Basta soldi alla Lario', Berlusconi pignora i conti- Di Maio'La prova col Pd sarà il taglio dei parlamentari'- L'annuncio di Emma Marrone: 'Mi fermo per motivi di salute'- Al via lo sciopero globale sul clima, migliaia in piazza-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 27 aprile 2012

ZTL LUNGA DUE GIORNI E NIENTE PIU' PARCHEGGI IN ZONA NORD DI CORSO OVIDIO

SULMONA - Verso la pedonalizzazione del centro storico cominciando dalla sperimentazione  nel week end della ztl ed eliminazione definitiva dei parcheggi, anche per i residenti, nella parte nord di Corso Ovidio subito dopo palazzo dell'Annunziata. Ad annunciare le modifiche  nel centro storico l'assessore comunale all'urbanistica Gianni Cirillo questa mattina illustrando i due
provvedimenti contenuti nella delibera approvata  ieri. In via sperimentale sarà prolungata la Ztl dalle 10.30 del sabato all'1.00 della domenica notte, a partire dal prossimo 19-20 maggio fino al 25 ottobre. Al via già i lavori per le nuove segnaletiche. E' determinato l'assessore sulla decisione di cancellare i posti auto in maniera permanente nel tratto di Corso Ovidio compreso tra i portici in cui insiste la Carispaq e piazza Tresca, aggiungendo che saranno messi a dispozione stalli liberi nella parte sinistra di via Porta Romana.  Argomento che ha sollevato da subito in conferenza stampa non poche perplessità, ma, conscio della scelta impopolare che scatenerà polemiche soprattutto da parte di chi abita nella zona, Cirillo ha subito risposto frenando eventuali bollenti spiriti "Le proteste stanno a zero. Se vogliamo arrivare a questa estate ad aver una parte del Corso a misura di pedone bisogna togliere le macchine. Stiamo anche valutando un altro provvedimento che riguarderà l'utilizzo del parcheggio di Santa Chiara con agevolazioni nelle tariffe per i residenti. Per rendere il centro storico appetibile" ha aggiunto l'assessore "bisognerà eliminare le auto anche in piazza Plebiscito e in piazza XX Settembre. Quello sarà il nostro prossimo obiettivo. Ci rendiamo conto che andiamo a modificare le abitudini dei cittadini, ma avere il Corso libero dai veicoli è doveroso".  Non è nelle intenzioni dell'amministrazione, per il momento, rivedere  i numerosi permessi concessi poer circolare allo'interno delle antiche mura. g.s


VIDEO IN PRIMO PIANO :