-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Grecia riapre, non all'Italia Zaia: non siamo lebbrosario- Minneapolis,ancora proteste.Incendiato il commissariato- Record di contagi in California: In America latina 46.600 morti- Renault elimina 15mila posti di lavoro in tutto il mondo- Serie A riparte il 20 giugno: Forse prima la Coppa Italia- Seul richiude, boom contagi Lockdown per due settimane- Omicidio Tobagi, Mattarella: 'Era un uomo libero'- Risale il numero dei morti: Giù i malati, più contagiati-

news

Post in evidenza

CON CINQUANTADUE RINTOCCHI DELLE CAMPANE DELL’ANNUNZIATA, DOMANI SARANNO RICORDATE LE CINQUANTADUE VITTIME DEL BOMBARDAMENTO AEREO

SULMONA - Il 30 maggio 1944 è la data che segnò una delle pagine più buie della storia di Sulmona: la strage di piazza Garibaldi. 52 pers...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 31 maggio 2012

"CERERE, I CEREALI E I PELIGNI", A PETTORANO TRA STORIA E CULTURA


SULMONA - Una giornata dedicata ai cereali. Sarà Castello Cantelmo a Pettorano sul Gizio sabato 9 giugno alle 18.00 ad ospitare la prima edizione locale della manifestazione nazionale, su invito della promotrice associazione Archeoclub sede di Ariccia,
 in cui i protagonisti saranno i cereali, con la loro storia, dall'antichità ad oggi. La manifestazione è organizzata dall'Archeoclub d'Italia sede di Sulmona in collaborazione con il Comune di Pettorano. "Cerealia" è un “festival dedicato a tutti i cereali, come avveniva nell’antica Roma nei riti delle Vestali e nei Ludi di Cerere. La kermesse manifestazione non è solo un momento di rievocazione storica, ma anche d’interscambio culturale,
affrontando così tematiche quali l’alimentazione, l’ambiente, l’economia, il territorio e la dimensione sociale, presentate nel variegato
contesto attuale che caratterizza il mondo dei cereali. Il valore sociale ed economico dei cereali è immenso e la kermesse vuole diffondere la conoscenza e coscienza del valore della terra e delle culture autoctone, riallacciare i legami tra il territorio di produzione e la tavola del consumatore, riportando in vita anche usi e costumi antichi, fondati sul rispetto della terra e dei suoi frutti” (www.cerealialudi.org).
Al convegno interverranno Alessandro Bencivenga, il quale relazionerà sul culto di Cerere tra i Peligni. Pasquale Orsini, che parlerà di Alimentazione delle classi subalterne tra Medioevo ed età moderna, seguito da Aurelio Manzi "I primi cereali coltivati in Abruzzo". Concluderà i lavori una breve visita guidata a Palazzo Vitto,  dove si conserva un’iscrizione che ricorda una sacerdotessa di Cerere, grazie alla disponibilità di Mariella Vitto-Massei, Socia e già Presidente di questo sodalizio.

VIDEO IN PRIMO PIANO :