-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Calano malati e decessi: Da domani i test sierologici- Tensione ad Hong Kong Cariche e scontri, 150 arresti- A Napoli lungomare bloccato 'Notte di follia fino alle 4'- In Lombardia oggi 441 contagiati in più di ieri- Cancelleri contro Atlantia: 'Un ricatto, via concessione'- I contagi in calo ovunque: 'Rt' è pomo della discordia- Rt sotto 1 in tutte le Regioni 130 morti nelle ultime 24 ore-

news

Post in evidenza

CORONAVIRUS: ABRUZZO, DATI AGGIORNATI AL 24 MAGGIO. CASI POSITIVI A 3226, +5

PESCARA - In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3226 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti ne...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 30 novembre 2013

"LA SANITA' CHE VOGLIAMO E CHE ABBIAMO SEMPRE SOGNATO"

SULMONA - “La sanità che vogliamo e che abbiamo sempre sognato”è il tema del convegno promosso dalla Diocesi di Sulmona-Valva in collaborazione con l’Associazione dei Medici Cattolici che si è svolto questa mattina nella sala delle conferenze dell’Abbazia di S. Spirito  al Morrone nella frazione Badia di Sulmona.Sono intervenuti il Sindaco di Sulmona Peppino Ranalli, Il Vescovo di Sulmona Valva S.E.Mons Angelo Spina, Piergiuseppe Pupillo Presidente A.M.C.I. Sulmona,  la senatrice Paolo Pelino, Luciano D'Alfonso e tanti esperti del settore.Ha moderato l'incontro Antonio Di Bacco.
"Noi chiediamo un impegno costante nel tempo per fare in modo che tutto ciò che è stato garantito fino ad ora in termini di qualità, quantità efficacia ed efficienza, possa essere mantenuto attraverso un necessario confronto, la condizione e la sinergia di tutte
le categorie interessate, costruendo insieme il futuro della sanità abruzzese"ha detto Piergiuseppe Pupillo durante il suo intervento."Noi chiediamo in particolar modo di affrontare e risolvere tutte le varie criticità della valle peligna e del centro Abruzzo e di difendere il punto di equilibrio geografico e territoriale che riguarda la sanità, i servizi e l'istruzione da una spoliazione delle periferie che riteniamo ingiusta"ha sottolineato Pupillo. "Il 41 % dei cittadini italiani è disponibile a fare visita agli ammalati, il 36% è disponibile a rendersi  utile in casi di calamità naturale, il 29,1% vorrebbero fare qualcosa per aiutare chi è in difficoltà"ha ricordato citando un sondaggio nazionale il vescovo di Sulmona Angelo Spina."E' segno di un vento nuovo che come brezza soave sta cambiando e soffia!E la politica?"si chiede il vescovo."Speriamo che se ne accorga e che prenda una nuova direzione per quello che noi ci aspettiamo e sogniamo per una nuova sanità in questa regione"ha concluso Spina.

VIDEO IN PRIMO PIANO :