-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - La movida divide i sindaci scontro sugli assistenti civici- A Pompei ecco il mistero della piccola Mummia- Accordo sulla scuola, il concorso dopo l'estate- Calano malati e decessi: Da domani i test sierologici- Tensione ad Hong Kong Cariche e scontri, 150 arresti- A Napoli lungomare bloccato 'Notte di follia fino alle 4'- In Lombardia oggi 441 contagiati in più di ieri-

news

Post in evidenza

INIZIATI I LAVORI PER LA ROTATORIA DI PRATOLA PELIGNA

PRATOLA - Presente all’inizio dei lavori il delegato alla viabilità, Luca Rocci, il dirigente del settore viabilità della provincia, Ing. ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 24 dicembre 2013

BOTTI DI CAPODANNO, FRATELLI D'ITALIA SCRIVE AL SINDACO

SULMONA - "Egregio Signor Sindaco, anche nel 2013, come ogni Capodanno, botti, fuochi e petardi saranno causa di sofferenza e morte per migliaia di animali domestici e selvatici. Come Lei forse saprà le facoltà uditive degli animali sono di gran lunga superiori a quelle umane, per cui il fragore provocato dai festeggiamenti del periodo di Capodanno ha, inevitabilmente, conseguenze drammatiche per loro, ignari di quanto stia realmente accadendo.
Più di 800 Comuni italiani lo scorso anno hanno emanato ordinanze restrittive relative all’uso dei botti e, di questi, circa 300 hanno emesso ordinanze di divieto assoluto, a salvaguardia dei nostri amici animali oltre che a tutela dell'incolumità degli stessi cittadini. Ci appelliamo a lei, Signor Sindaco, affinché sia presto emanata un’ordinanza che vieti, sul territorio comunale, l'uso di botti, petardi, mortaretti e fuochi di artificio, sanzionando severamente i trasgressori: si tratterebbe di un gesto di civiltà che potrà salvare molte vite, la fine di una “tradizione” che gli animali pagano da sempre a caro prezzo.   Nell'augurio che questa nostra richiesta possa essere accolta Le porgiamo distinti saluti".
.
                                  Il portavoce della costituente cittadina di Sulmona
                                                           ( Marco PICINI )

VIDEO IN PRIMO PIANO :