ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: 'La Sea Watch non sbarca neanche a Natale'- Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 30 gennaio 2014

IL PD ESCE DALLA MAGGIORANZA, MARINUCCI RIMETTE L'INCARICO NELLE MANI DEL PARTITO.SANTILLI PRONTO A DIMETTERSI DA CAPOGRUPPO

SULMONA - Un autentico terremoto si è verificato all'interno della maggioranza dell'amministrazione comunale di Sulmona dopo l'annuncio da parte del Sindaco dei nomi dei due nuovi assessori.I consiglieri del Partito Democratico, del Vice Sindaco Luciano Marinucci e del Presidente del Circolo PD Sulmona Massimo Di Paolo, in merito all'ultima crisi amministrativa e alla nuova composizione della Giunta si dimettono dagli incarichi in seno al consiglio comunale e scivono una lettera aperta ai cittadini di Sulmona."Carissimi Concittadini,a questo punto, in qualità di Consiglieri Comunali e di esponenti del PD, riteniamo opportuno intervenire a proposito della crisi amministrativa di questi ultimi giorni e della nuova composizione della Giunta che, da oggi, dovrebbe guidare la città di Sulmona.
Abbiamo deciso di candidarci, di metterci in gioco e una volta eletti non abbiamo dimenticato i motivi della nostra decisione. Abbiamo condotto, la scorsa primavera, una campagna elettorale sulla base di valori quali il rinnovamento, il merito e l’impegno. A distanza di otto mesi ci siamo ritrovati di fronte ad una seconda crisi amministrativa ed abbiamo cercato, in questa occasione, di assecondare, su sua richiesta, le esigenze del Sindaco attraverso varie proposte che tenessero conto, appunto, dei valori sopracitati.
Prima di tutto dobbiamo precisare che siamo estranei sia alle dimissioni dell’Assessore Tonio Iudiciani sia a quelle dell’Assessore Anna Grazia Valdo. Dopo la prima crisi di dicembre e la riconferma della Giunta abbiamo preso atto e condiviso l’esigenza manifestata dal Sindaco di sottoporre la giunta stessa ad una verifica semestrale sul lavoro svolto e, quindi, mai avremmo pensato che a neanche un mese da allora si sarebbe riproposto il problema. Non nascondiamo che in questo periodo abbiamo avuto problemi nel rapportarci con alcuni esponenti della giunta, ma mai da parte nostra è partita la richiesta di sostituzione dei medesimi, ritenendo fosse possibile dar vita ad una dialettica politico-amministrativa costruttiva e nel rispetto delle opinioni altrui, soprattutto alla luce dei gravi problemi che attanagliano la nostra città e dei ritardi ai quali i cittadini sono ormai sottoposti.
Siamo consapevoli che la composizione della Giunta rientri nei compiti precipui del sindaco ma riteniamo che la sua composizione, fatte salve le esigenze e le competenze richieste dal primo cittadino, non possa non essere frutto del confronto politico fra le forze che lo sostengono. E ancor prima del confronto con queste forze politiche, siamo convinti che sarebbe stato opportuno tenere a mente ciò per cui ci siamo battuti in campagna elettorale e ciò che ci ha portato ad ottenere la vostra fiducia. Oggi prendiamo atto dei nomi che compongono la nuova giunta e, pur nella considerazione personale e la stima nei confronti dei nuovi assessori, non si può negare che essi non rappresentino il nuovo e che politicamente la loro accettazione dell’incarico rappresenti una mancanza di rispetto nei nostri confronti e nei confronti del partito stesso. Infatti, pur essendo tesserati e rivestendo ruoli politici all’interno del circolo di Sulmona del PD, essi non hanno convenuto con lo stesso l’accettazione dell’incarico e di conseguenza devono ritenersi all’interno della Giunta a titolo personale. Diversamente da essi il Vice Sindaco, Luciano Marinucci, che con noi sottoscrive questa lettera, non condividendo l’impostazione adottata dal Sindaco nella composizione della Giunta, rimette il proprio incarico nelle mani del Segretario del partito e noi Consiglieri Comunali Alessio Di Masci, Capogruppo, Fabio Ranalli e Maria Ciampaglione annunciamo la nostra uscita dalla maggioranza.
Della nostra decisione è stato reso partecipe anche il Prof. Massimo Di Paolo, Presidente del Circolo PD di Sulmona, il quale condivide con noi le motivazioni e le decisioni adottate sottoscrivendole.

Consiglieri: Alessio Di Masci, Fabio Ranalli e Maria Ciampaglione.
Luciano Marinucci, Vice Sindaco
Massimo Di Paolo, Presidente del Circolo del Partito Democratico di Sulmona

Anche il capogruppo Luigi Santilli della  lista "Pronti per Cambiare"ha fatto sapere che al piu' presto si dimetterà dall'incarico poichè a suo dire non è stato coinvolto in nessun modo nella scelta dei due nuovi assessori.

VIDEO IN PRIMO PIANO :