ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 30 giugno 2014

"TRENO DEI SAPORI"L'OFFICINA DEI SAPORI DI SULMONA PRONTA A COLLABORARE CON ALTRI PARTNER


(video intervista Angelo Pellegrino)
SULMONA - La “To Be Incentive & Convention Srl” ha da tempo attivato il “Treno” sul Lago d'Iseo e, in collaborazione con Trenord Spa, dal 2010 opera con il “Treno dei Sapori” con all’attivo oltre 12000 trasportati, il coinvolgimento di venticinque aziende di prodotti tipici e la collaborazione di Istituti Alberghieri e Professionali della zona.Questa mattina in una  Conferenza Stampa sono state  riportate le osservazioni di “To Be Incentive & Convention Srl”, le rettifiche dell’Officina dei Sapori di Sulmona in merito alle ragioni sollevate dalla Società “To Be Incentive & Convention Srl”,
depositaria del brevetto "Treno dei Sapori".Durante l'incontro con i giornalisti il direttore del Cescot - Officina dei Sapori Angelo Pellegrino e il Vice Presidente della Confesercenti L'Aquila Pietro Leonarduzzi, hanno illustrato i termini delle problematiche sorte in seguito alla presentazione del Progetto "Il Treno dei Sapori"dell'Aprile scorso CLICCA QUI e le eventuali  nuove possibilità di sviluppo del Turismo enogastronomico sulla Linea ferroviaria Sulmona – Carpinone, anche con l’auspicato coinvolgimento di operatori turistici specializzati, con esperienza diretta legata
alla gestione di azioni e progetti utili al territorio."C'è pervenuta una nota di una società che opera nella zona del lago d'Iseo in provincia di Brescia che ci contestava il nostro progetto il "Treno dei Sapori"marchio brevetto e registrato"ha spiegato Pellegrino."Dalla documentazione che ci è stata inviata risulta che loro effettivamente stanno operando dal 2010 con 105 mila persone in un anno e 12000  pasti in tre anni forniti agli utenti.Loro collaborano già con altri soggetti del settore e noi abbiamo chiesto a tal proposito una collaborazione proprio per lanciare questa idea nella nostra zona e dare un senso piu' definito e strutturale all'iniziativa mettendo insieme la nostra esperienza e la loro.Vogliamo dare un senso soprattutto a chi frequenta i nostri corsi e abituare i giovani ad un'idea di impresa ipotizzando una società costituita proprio da questi ragazzi che rientrano nel progetto integrato di professionalità, che a sua volta rientra
nel contesto della nostra missione"ha continuato Pellegrino."Noi  cerchiamo partner e siamo pronti a collaborare con tutti anche con il Parco della Majella"ha spiegato Pellegrino."Attualmente il Parco gestisce il Treno Storico e sembra che la Sangritana sia interessata a gestire la linea dei passeggeri sulla Sulmona-Carpinone.Nel prossimo futuro cercheremo di confrontarci con tutti per vedere di portare avanti un progetto integrato tra il "Treno Storico" il nostro"Treno dei Sapori" e il "Treno dei Sapori del Lago D'Iseo" istituendo veri e propri ristoranti sulla linea e non con cibi precotti, ma cucinati direttamente sul treno.










VIDEO IN PRIMO PIANO :