ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: 'La Sea Watch non sbarca neanche a Natale'- Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 30 ottobre 2014

IL NO ALLE MAFIE DEGUSTANDO "LIBERA" A SULMONA TRA SOLIDARIETA 'E LEGALITA'

SULMONA - Contribuire alla lotta alle mafie degustando e acquistando i prodotti delle terre confiscate ai boss, lavorati dalle cooperative sociali di giovani legate all’associazione “Libera” di Don Ciotti. Si tratta di un’iniziativa del Gruppo Pingue. Al via da oggi degustazioni nel PingueConad di via Papa Giovanni XXIII a Sulmona.In nome della solidarietà e della legalità. Un contributo alla lotta alle mafie e un sostegno solidale alle cooperative sociali di giovani legati all’associazione “Libera”, fondata da Don Luigi Ciotti. E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dal GruppoPingue di Sulmona.
A partire da oggi, giovedi 30 Ottobre 2014 sarà possibile degustare e acquistare i prodotti dell’associazione “Libera” nel PingueConad in via Papa Giovannni XXIII n.20, a Sulmona. I protagonisti saranno i vini “Centopassi”, biscotti, olio, limoncello, confetture, ceci e lenticchie, pasta, passata di pomodoro, tutti beni frutto del lavoro di giovani che, riunitisi in cooperative sociali, nate dalla rete dell’associazione “Libera”, coltivano ettari di terra confiscati ai boss della mafia,  grazie alla legge di iniziativa popolare 109/96, scaturita in seguito a una grande mobilitazione promossa da “Libera”, associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Un’occasione questa per un viaggio alla scoperta dei prodotti coltivati e realizzati nelle terre confiscate alle mafie. “Noi del GruppoPingue ringraziamo quelle persone che ci hanno stimolato ad inserire i prodotti di “Libera”” ha affermato Claudio Spinosa Pingue del Gruppo Pingue “E' bello crescere insieme. Con generosità, grande senso etico, legalità e qualità della vita”.
sito www.libera.it

VIDEO IN PRIMO PIANO :