-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - E' battaglia sulla manovra: Nuovo vertice con Conte- 'No ad una crisi di governo, con Pd praterie per lavorare'- Pacco bomba destinato al Viminale disinnescato- 5s: 'Stop con era Berlusconi'. Pd: 'La decisione è di Conte'-

news

News - Primo Piano

"NATALE IN CENTRO" INAUGURA LE FESTIVITA' A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 30 ottobre 2014

PARTE IL PRIMO NOVEMBRE IL SERVIZIO DI IGIENE URBANA AFFIDATO AL COGESA



(video intervista Giuseppe Quaglia e Peppino Ranalli)
SULMONA - Il servizio di igiene urbana da parte del Cogesa partirà ufficialmente il primo novembre. L’ufficialità è stata data questa mattina dal sindaco Peppino Ranalli e dall’amministratore unico del Cogesa Giuseppe Quaglia in una conferenza stampa che ha preceduto l’incontro in programma oggi alle 15.30 con i sindacati per risolvere la questione dei lavoratori della cooperativa Am Consorzio. Se per gli operai del Comune, circa 18, non ci sono problemi, per quelli delle cooperative va invece affrontato uno status giuridico diverso.Sia Ranalli che Quaglia però hanno voluto tranquillizzare i 23 dipendenti delle cooperative che il loro apporto verrà confermato o con l’assunzione diretta da parte del Cogesa oppure in subappalto tramite un accordo con l’Am Consorzio.
La seconda sembra l’ipotesi più plausibile in quanto la prima, cioè quella dell’assunzione diretta, verrebbe negata da un parere legale. In un modo o nell'altro ci sarà comunque l’impiego dei lavoratori delle cooperative. Nel corso della conferenza stampa è stato inoltre annunciato che a primavera sarà estesa la raccolta differenziata alle frazioni. Il progetto tra Comune e Cogesa prevede inoltre una stazione ecologica, la realizzazione di un centro del riuso e il compostaggio domestico, non appena arriverà il finanziamento regionale di circa 100 mila euro."Questo è un carico gravoso per il Cogesa, ma non mancherà il nostro impegno per essere all'altezza della situazione, che prevede un raddoppio delle maestranze per far fronte ad una gestione piu' complessa"ha detto Quaglia."Il comune svolgerà un'azione di controllo sul Cogesa, sul ciclo integrato, in modo che si svolga in maniera perfetta"ha spiegato l'assessore Stefano Goti.L'estensione del servizio porta a porta anche nelle altre zone partirà a primavera e si estrinsecherà in due fasi.Si partirà da subito con una nuova attività di spazzamento della città e successivamente si passerà alle frazioni con dei servizi "spinti"di raccolta differenziata.Per il Sindaco Ranalli esistono delle problematiche per i lavoratori delle cooperative, ma l'impegno di tutti è quello di garantire il loro posto di lavoro."Per loro il rapporto lavorativo continuerà anche dopo il 1 novembre"ha confermato il sindaco.




















VIDEO IN PRIMO PIANO :