ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 25 novembre 2014

RUBA IL PORTAFOGLI DA UNA BORSA, ARRESTATA GIOVANE DONNA

SULMONA - I Carabinieri della Stazione di Sulmona, coordinati dal Comandante Mar. Ca. Luigi Lucente, nella tarda serata di ieri hanno tratto in arresto O.C., classe ’84, originaria della marsica, perché colta in flagranza di reato dopo aver rubato un portafogli dalla borsa di una donna. Il fatto è accaduto in Via Benedetto Croce. La donna derubata era intenta a scaricare la propria vettura da diverse valige e, momentaneamente, aveva appoggiato la propria borsa su di un bagaglio posto nelle vicinanze del condominio ove abita la propria figlia. Questa aveva scorto una donna che passando vicino la propria borsa era frettolosamente entrata nel condominio.
Insospettita dall’insolito movimento, quindi, controllava il contenuto della propria borsa e si rendeva conto che mancava il portafogli con all’interno, oltre a denaro contante, conteneva tessera bancomat e carta di credito nonché il codice per il prelievo di contante. Immediatamente la donna è quindi entrata nell’androne del palazzo ma non ha scorto nessuno sulle scale mentre l’ascensore era giunto ad un piano diverso da quello ove precedentemente si trovava. La derubata ha quindi chiamato il 112 che è intervenuto sul posto con una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile e, ascoltata la donna, ha eseguito un primo sopralluogo e raccolto le prime informazioni testimoniali. Fatto ciò si è reso necessario provvedere ad escutere a sommarie informazioni alcuni inquilini del condominio. Le immediate indagini conducevano quindi all’abitazione di O.C. che, interrogata, ha fornito delle dichiarazioni contradittorie. Fattele rilevare la non veridicità di quanto affermava, è stata sottoposta a perquisizione domiciliare e personale da parte di personale femminile della Stazione di Sulmona. Solo in quel momento ha quindi ammesso le proprie responsabilità facendo rinvenire la refurtiva, tranne il denaro contante, nel proprio appartamento. La donna, espletate le formalità di rito presso la Stazione Carabinieri di Sulmona, è stata tradotta presso la propria abitazione e sottoposta al regime degli arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria. La donna, verosimilmente, verrà processata per direttissima nella mattinata odierna.   













VIDEO IN PRIMO PIANO :