ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia- Evaso in Uruguay boss 'ndrangheta Rocco Morabito- Giochi 2026, oggi si decide Conte: 'Il sogno dell'Italia'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 27 luglio 2015

AL VIA A CAMPO DI GIOVE LA 3^ RASSEGNA MUSICALE"CAMPO DI NOTE"

CAMPO DI GIOVE - Anche quest'anno la stagione estiva a Campo di Giove (L'Aquila) si muove tra le armonie del "Campo di Note", la rassegna musicale giunta alla terza edizione, terreno fertile in cui suoni solo apparentemente distanti tra loro si incontrano e dialogano in un abbraccio tra epoche e stili musicali diversi che si fondono in una lingua comune. Campo di Note (www.campodinote.it) resta infatti fedele alla formula delle edizioni precedenti: un Festival di musica da camera senza steccati e senza regole, che offrira' otto grandi appuntamenti concertistici lungo tutto il mese di agosto.
Classica, jazz, musica popolare , strumentale, vocale, accostate senza immediati punti di contatto se non quelli della grande qualita' interpretativa e del gusto per la contaminazione di generi. Il cartellone e' stato presentato oggi nel centro turistico del Parco nazionale della Maiella dal Direttore artistico della rassegna, Giorgio Sasso, dal Sindaco, Giovanni Di Mascio, e dall'ideatore del festival, Paolo Faieta. Il Festival e' organizzato con il patrocinio del Comune di Campo di Giove, i main sponsor Sisal, Banca popolare dell'Emilia-Romagna e Humangest, il contributo di Pingue Group e la collaborazione della Pro-loco di Campo di Giove. Ad ospitare i concerti (tutti con inizio alle 21) sara' ancora la Chiesa di Sant'Eustacchio. "Campo di note e' diventato un appuntamento di tradizione nell'estate di Campo di Giove - ha dichiarato oggi il Sindaco, Giovanni Di Mascio, in occasione della presentazione ufficiale del cartellone - un richiamo culturale non solo per gli abitanti e i turisti che trascorrono qui le loro vacanze ma anche per i musicofili che scelgono Campo di Giove per godere dell'ottima proposta musicale e delle meraviglie naturalistiche. Campo di Note - ha aggiunto Di Mascio - e' cresciuta di edizione in edizione, il programma di quest'anno lo conferma, anche grazie al sostegno convinto dell'amministrazione comunale, e dimostra che la cultura gioca e giochera' un ruolo sempre piu' rilevante nell'offerta turistica di Campo di Giove". Il programma della terza edizione e' ricco come sempre di artisti di spicco nel panorama musicale. Tra questi, Giovanni Bellucci superstar assoluta del panorama pianistico europeo, i jazzisti Gabriele Mirabassi, Enzo Pietropaoli, Rita Marcotulli e Luciano Biondini, e le contaminazioni tra musica e poesia dell'ex Avion Travel Fausto Mesolella, cui si aggiunge il direttore artistico del Festival, Giorgio Sasso, alla testa dell'Insieme Strumentale di Roma in un programma vivaldiano che comprendera' i celeberrimi concerti delle Stagioni.

"Far nascere un nuovo Festival oggi e' cosa molto difficile - ha commentato Giorgio Sasso, Direttore artistico di Campo di Note - Giungere alla terza edizione, e ragionare gia' delle prossime, grazie all'entusiasmo contagioso del pubblico e dell'amministrazione comunale di Campo di Giove, e' addirittura un miracolo. Mi piace sottolineare - ha aggiunto Sasso - che l'entusiasmo ha contagiato soprattutto i musicisti, gli autentici sostenitori di questo evento, che tornano con gioia a esibirsi a Campo di note. Segno di un senso di appartenenza che per tutti gli artefici di questa avventura rappresenta un grande motivo di orgoglio". I musicisti hanno compiuto tutti scelte di repertorio molto stimolanti e intriganti. Oltre alla serata vivaldiana, che il 2 agosto aprira' il Festival, due saranno i programmi mozartiani: il primo e' in programma il 4 agosto e sara' eseguito dal Duo composto da Giorgio Sasso al violino e dall'eclettico pianista Michelangelo Carbonara. Nel pieno spirito di Campo di Note e' il Quartetto del chitarrista Fausto Mesolella, componente della Piccola Orchestra Avion Travel, che l'8 agosto proporra' un nuovo progetto tra musica e poesia ispirato ai versi di Stefano Benni. Poi il Duo composto da Rita Marcotulli, gia' compagna di viaggio di musicisti del calibro di Chet Baker, Pat Metheny e Pino Daniele, e dal pirotecnico fisarmonicista Luciano Biondini, che si esibiranno il 13 agosto. Attesissimo il ritorno a Campo di Giove di mostri sacri del nostro Jazz come Gabriele Mirabassi e Enzo Pietropaoli: accompagnati da Michele Rabbia alle percussioni e dai due tenori Baltazar Zuniga e Andres Montilla si cimenteranno il 21 agosto in un peculiare progetto sulle Antifone Mariane. Dal jazz si torna al classico il 22 agosto con il concerto di Giovanni Bellucci, astro nascente e acclamato interprete lisztiano, che proporra' un programma consacrato a Liszt e Rachmaninoff, due degli autori che piu' hanno contribuito allo sviluppo del virtuosismo pianistico trascendentale.
Ancora Mozart domina il 29 agosto il programma del concerto del poliedrico musicista romano Cesare Del Prato, che apre Campo di Note al teatro musicale con la sua performance accompagnata dalle installazioni di Sergio Cuvato. Grandi suggestioni riservera' l'appuntamento di chiusura (30 agosto) che vedra' sul palcoscenico l'Ensemble vocale Composizione variabile. L'Ensemble proporra' al pubblico le atmosfere mistiche e profane del Madrigale in una selezione di brani composti tra il XVI e' il XVII secolo, che riporteranno ai rumori e alle immagini espresse attraverso la musica.

VIDEO IN PRIMO PIANO :