ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - A Cagliari vince il centrodestra, Truzzu sindaco- Ha la maglia 'antifascista', gli rompono il naso- Affondo di Bagnai: C'è il rischio di un atteggiamento mafioso dell'Ue- Pasquale Grasso si dimette dalla presidenza dell'Anm-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 31 luglio 2015

TRASPORTI:SEL"AREE INTERNE LE PIU' PENALIZZATE"


SULMONA - "Con l’atto di fusione ARPA, GTM, FAS, firmato l’8 giugno scorso nella sede della Presidenza della Giunta Regionale a Pescara, è nata in Abruzzo un’azienda unica di trasporto regionale (TUA). Dopo anni di vani tentativi, si è finalmente, conseguito questo risultato con l’intento di riorganizzare, razionalizzare e migliorare il sistema del Trasporto Pubblico Regionale prevedendo  anche l’integrazione trasporto su ferro-gomma.Il piano industriale della Regione Abruzzo rivela, però, un consistente taglio alle risorse destinate al suddetto settore e la riduzione dei km di percorrenza.Naturalmente, come è ormai di prassi, sono le aree interne le più penalizzate, come la Valle Peligna, l’Alto Sangro e le valli adiacenti"si legge in un anota giunta in redazione a firma del SEL sulmonese.
"Sono previste, infatti, riduzioni delle tratte che collegano Sulmona ai paesi del circondario, per un totale di 54.000 km.Questi tagli, ritenuti necessari a causa di presunte sovrapposizioni con la rete ferroviaria, provocheranno il definitivo isolamento di alcuni paesi delle aree interne con il conseguente spopolamento ed abbandono.Mentre si parla di valorizzazione e rilancio delle aree interne con investimenti e nuovi progetti, nello stesso tempo, si tagliano servizi essenziali come quello dei trasporti.Alla riduzione, inoltre, dei km di percorrenza, si aggiunge la mancata realizzazione del biglietto unico regionale e del sistema tariffario intermodale le cui evidenti penalizzazioni, non soltanto per la ridotta fruizione del servizio, ma anche e soprattutto in termini economici per i cittadini, sono riscontrabili ancora una volta per le stesse aree interne e montane.
Infatti, mentre, nell’area metropolitana Chieti-Pescara continua ad esistere il biglietto unico, nel nostro territorio questa opportunità non è stata concessa.Riteniamo che queste scelte penalizzanti per il nostro Centro Abruzzo non siano più tollerabili e sollecitiamo la Giunta Regionale ad un incontro pubblico da tenersi presso il Comune di Sulmona al fine di ridefinire gli interventi presenti nel suddetto piano pportando le necessarie modifiche".

     D’Alessandro Nicola
    Assessore alle Politiche sociali
     Di Cesare Salvatore
    Consigliere Comunale SEL

VIDEO IN PRIMO PIANO :