ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Europee: Alle 7 aperti i seggi, al voto quasi 51 milioni di elettori- Quattro italiani arrestati dopo una rissa a Cadige, in Spagna- Europee: Rush finale. Sfida Di Maio-Salvini-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 30 dicembre 2015

REFEZIONE SCOLASTICA, IL SERVIZIO RIPRENDERA' IL 7 GENNAIO

SULMONA - "Nel far seguito ai precedenti comunicati e informative relativi al servizio della refezione scolastica , la Giunta comunale precisa e conferma quanto segue:
1)    Il servizio di refezione scolastica riprenderà regolarmente dal 7 gennaio 2016 come già stabilito con Deliberazione della Giunta comunale n. 301 del 4.12.2015, a seguito di nuova aggiudicazione dell’appalto.
2)    L’acquisto e la distribuzione dei buoni mensa per la fruizione della refezione scolastica ( blocchetto da n. 25 per le tariffe agevolate/ esenzione pagamento , e anche da n. 10 per tariffa piena ) riprenderà dal 4 gennaio 2016 tramite Ufficio Economato, secondo il nuovo regime tariffario introdotto a partire dal 1 gennaio 2016 con Deliberazione del Consiglio comunale del 30.11.2015, di seguito riportato :  
Indicatore della situazione
economica equivalente (ISEE)    Partecipazione tariffaria utenti
da zero a € 5.956    Zero - esenzione
da € 5.956,01  a € 8.000    60% del costo
da € 8.000,01  a € 10.000    75% del costo
da € 10.000,01 a € 12.000    85% del costo
Studenti non residenti, mancata presentazione modello ISEE da parte dei residenti e oltre € 12.000    100% del costo
costo pieno pasto unitario € 4,58
3)    Gli utenti interessati all’esenzione e aventi i requisiti economici previsti nella tabella sopra riportata per l’acquisto a tariffa agevolata , potranno chiedere l’agevolazione economica mediante presentazione dell’apposito modulo di domanda ( disponibili presso il 1^ Settore- Caserma Pace), corredato della certificazione ISEE utile (riferimento redditi 2013) entro il 15 gennaio 2016 , tramite Ufficio Protocollo comunale, per evitare l’applicazione della tariffa massima.

4)    La Giunta comunale , all’esito delle istanze pervenute e della distribuzione degli utenti nelle diverse fasce di partecipazione tariffaria a copertura del costo del servizio refezione, si riserva di procedere alla riapertura dei termini per la presentazione delle domande e alla rimodulazione del regime tariffario complessivo del servizio, da sottoporre all’approvazione del competente Consiglio Comunale.


                       

VIDEO IN PRIMO PIANO :