-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - I Gruppi Misti e Leu: 'Governo di legislatura'- Crisi aperta, furia di Conte contro Salvini. Le consultazioni al via al Quirinale dalle 16- Sequestrata la Open Arms, i migranti sbarcati a Lampedusa- Pm: 'Sequestrare la Open Arms ed evacuare i profughi a bordo'- Conte al Senato annuncia le dimissioni. Salvini: 'Rifarei tutto quello che ho fatto'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

giovedì 24 marzo 2016

PESCE SEQUESTRATO DALLA FORESTALE A CASTEL DI SANGRO

CASTEL DI SANGRO - Pesce senza l'etichettatura di legge che ne certifichi la provenienza e tracciabilita', venduto al mercato di Castel di Sangro. Lo hanno trovato gli agenti del Comando Stazione Forestale di Castel di Sangro, nel corso di un controllo specifico, finalizzato proprio alla prevenzione e repressione della commercializzazione di prodotti ittici privi di etichettatura, di tracciabilita' di filiera e/o di dubbia provenienza
(ai sensi dell'art.18 reg. CE 178/2002). Il bilancio dell'operazione e' di 1.500 euro di sanzione amministrativa e 60 Kg di pesce pregiato sottoposto a sequestro; il pesce, tra cui spigole, orate e sogliole per un valore di circa 700 euro, e' risultato sprovvisto di etichette e documenti obbligatori e necessari per verificare il rispetto della normativa sulla tracciabilita' del prodotto. Con tale operazione sono state intensificate le attivita' di controllo lungo tutta la filiera di commercializzazione dei prodotti ittici, con specifico riferimento alla prevenzione e all'eventuale repressione delle frodi in commercio. Durante i controlli e' stata prestata particolare attenzione ai prodotti ittici provenienti dal sud-est asiatico, ponendo riguardo alla verifica della loro freschezza, alla corrispondenza delle specie ed alle modalita' di conservazione. La forestale fa sapere che il monitoraggio dell'intera filiera della pesca verra' progressivamente implementato durante l'intero periodo pasquale.

VIDEO IN PRIMO PIANO :