ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Bologna, scontri per il comizio di Forza Nuova- 'Picchia mio figlio e legge Anna Frank', sospesa- Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 26 marzo 2016

PROCESSIONE VENERDI' SANTO, SULMONA GREMITA DI FEDELI

SULMONA - Si è svolta ieri sera  per le vie del centro storico di Sulmona gremito di fedeli, la tradizionale Processione, del Cristo Morto, che ha visto la partecipazione di centinaia di confratelli vestiti del tradizionale saio, simbolo della fiamma della carità, adornato dal soggolo bianco.Il corteo è uscito dalla Chiesa della SS. Trinità preceduto da una banda di ottoni che ha suonato le celebri marce funebri.
Oltre al Vescovo S.E. Mons. Angelo Spina , hanno partecipato alla processione il commissario prefettizio Giuseppe Guetta, le autorità  militari, il Rettore dell'Arciconfraternita della SS. Trinità Antonio Di Nino e il commissario della confraternita di Santa Maria di Loreto Pietro Ciccarelli.
La lunga fila ha percorso le principali strade cittadine con una precisa disposizione che prevede all'inizio un quadrato di lampioni con al centro il "tronco", una croce rivestita di velluto rosso con ornamenti d'argento.Seguono una schiera di lampioni che procedono appaiati ai bordi della strada, chiusa da un gruppetto di bambini con i simboli della Passione. Dietro di essi segue il coro, composto da 100 cantori tripartiti in tenori, baritoni e bassi, che esegue vari tipi di Miserere.Subito dietro, il sacerdote precede la bara del Cristo Morto, seguita dalla statua della Vergine, vestita di un panno nero che lascerà solo nel momento della "corsa" in piazza di domani domenica di Pasqua.Conclude il corteo il gonfalone della città e le rappresentanze delle autorità civili, militari e religiose.Come di consueto in piazza Garibaldi c'è stato il momento del "cambio" con la Confraternita di Santa Maria di Loreto, nei pressi dell'acquedotto medioevale, che funge da vero e proprio limite di competenza territoriale, tra i due Sodalizi, dove i portatori in camice rosso dell'Arciconfraternità della Trinità, cedono le statue e la Croce a quelli in camice bianco e mantellina verde della Confraternità di Santa Maria di Loreto.Il corteo poi ha proseguito nel vecchio tragitto, verso la Chiesa di Santa Maria della Tomba per poi rimettersi su corso Ovidio.A piazza XX Settembre il coro si è fatto da parte per permettere il passaggio delle statue del Cristo e della Madonna.Intorno alle 23.40 il corteo è rientrato nella chiesa della SS.Trinita'.
Foto Ornella La Civita










Foto Barbara Delle Monache



la quadriglia che correra' in piazza a Pasqua




Foto Leontina Vannini

Consueto tutto esaurito nell'area camper

VIDEO IN PRIMO PIANO :