ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: 'La Sea Watch non sbarca neanche a Natale'- Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

martedì 26 luglio 2016

"IN UN GIORNO IL PROGETTO TOTO LIEVITA A 6,5 MILIARDI DI EURO, IERI ERANO 5,8 MILIARDI"

PESCARA - "Trattano i soldi dei cittadini come noccioline, ora siamo a 13.000 miliardi delle vecchie lire.Il Presidente D'Alfonso non scarichi sul Ministero delle Infrastrutture: ha dato un parere favorevole di dubbia legittimità e contro gli abruzzesi, lo ritiri immediatamente.Apprendiamo da un'intervista rilasciata oggi al TG3 Regionale dall'AD di Autostrada dei parchi Spa
che il costo del mastodontico progetto per i buchi autostradali sarebbe lievitato a 6,5 miliardi di euro. Peccato non poter consultare il Piano economico-finanziario dell'iniziativa che sta continuando a viaggiare tra L'Aquila e Roma su una corsia praticamente segreta"si legge in una nota giunta in redazione a firma del Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua."Eravamo rimasti a "soli" 5,8 miliardi. Ormai abbiamo paura a fare nuove conferenze stampa sul progetto perché non vorremmo ulteriori aggravi di spesa. Oggi siamo arrivati alla "modesta" cifra di 13.000 miliardi delle vecchie lire.Questi soggetti privati si permettono di parlare in questo modo solo perchè trattano dei soldi degli altri, visto che il costo ricadrebbe sui cittadini che, ricordiamo, devono ricorrere ad un servizio di tipo monopolistico come quello autostradale. Ci saranno tariffe capestro, senza considerare l'incredibile costo ambientale.
Su un quotidiano leggiamo invece dichiarazioni del Presidente della regione D'Alfonso che pare cascare letteralmente dalle nuvole, tanto da arrivare a dire che è il Ministero dei Trasporti a vagliare il progetto. Dimentica di aver trasmesso di suo pugno un parere favorevole di massima senza aver garantito alcuna discussione pubblica e senza analisi di tipo ambientale. Un parere di cui si ignora l'esatta classificazione dal punto di vista amministrativo, visto che ci pare posizionarsi al di fuori di procedure dettate dalla Legge 241/90 sui procedimenti amministrativi.

Il Presidente ritiri tale atto contrario agli interessi degli abruzzesi".

Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua

VIDEO IN PRIMO PIANO :