ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini: oltre questo governo ci sono solo le elezioni- Ue, Von der Leyen: sui conti monitoreremo Roma da vicino- Addio a Luciano De Crescenzo, l'ingegnere filosofo- Di Maio: 'La crisi non ci sarà'- 'Ndrangheta, colpo a cosca vicino Commisso- Andrea Camilleri è morto. Addio al grande scrittore-

news

News - Primo Piano

SUICIDIO CONTI: IL GIP, AVANTI CON LE INDAGINI

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 29 agosto 2016

GRUPPO CONSILIARE-PRATOLA INNANZITUTTO, PRATOLA SOPRATTUTTO: IL TERREMOTO NON TI AVVISA

PRATOLA - "In risposta al Sindaco De Crescentis che continua a diffamare l'opposizione, di seguito la nostra nota odierna e la riproposizione di una nostra dichiarazione dove si evidenziavano proposte concrete circa la sistemazione degli studenti di Valle Madonna, ovvero l'acquisto di MUSP.La consapevolezza di vivere in una zona ad alto rischio sismico, deve portare gli amministratori di Pratola alla ragione.La nostra denuncia pubblica sullo stato della scuola di Valle Madonna
di un anno fa deve far riflettere quelle persone che ci hanno ingiustamente accusati di sciacallaggio e di incompetenza. Venimmo feriti ed umiliati da tutte le istituzioni, persino accusati di essere indegni consiglieri del consiglio comune di Pratola"si legge in una nota giunta in redazione."Oggi ci aspettiamo che tutti gli attori che ci hanno screditato gratuitamente si facciano un piccolo esame di coscienza e prendano i provvedimenti suggeriti dal gruppo di Opposizione.Noi non siamo solo cittadini di Pratola, noi siamo i consiglieri che devono vigilare, leggere e studiare le carte ed agire nel rispetto dei nostri concittadini e della nostra coscienza, quello che abbiamo fatto un anno fa è stato semplicemente il nostro lavoro.


Antonio Di Nino
Antony Leone


DICHIARAZIONI DI INIZIO GENNAIO 2016
Iniziamo l'anno nuovo con l'auspicio di svolgere il nostro ruolo di Consiglieri nel rispetto assoluto del mandato conferitoci dai cittadini Pratolani, con il fine unico di perseguire obiettivi di interesse esclusivo della nostra comunità.

E con questo spirito riportiamo da subito l'attenzione sulle scuole Pratolane, ed in particolare sulla scuola di Valle Madonna.

Alla nostra interrogazione scritta dello scorso 17/11/2015, il Sindaco ha risposto in modo vago senza dare risposte certe e senza dire se la scuola di Valle Madonna è sicura oppure no.
Al contrario si è dilungato in una crono-storia dei fatti avvenuti, dimenticando, o meglio facendo finta di dimenticare, alcuni passaggi chiave della vicenda amministrativa che hanno portato il Comune Pratolano "al di fuori del Progetto Scuole d'Abruzzo Il Futuro in Sicurezza".

Che significa "al di fuori del Progetto Scuole d'Abruzzo Il Futuro in Sicurezza", significa che per la chiusura dell'iter amministrativo si è dovuto attingere risorse economiche ulteriori ai 226 milioni di euro stanziati per le scuole abruzzesi, e questo è stato possibile attraverso un procedimento "anomalo", a tal punto che al termine di tutto l'iter del Progetto Scuole d'Abruzzo, su oltre 140 Comuni, solo tre Comuni non hanno visto la chiusura della pratica, e tra questi comuni spicca quello di Pratola Peligna.
Tutto questo ha causato ritardi considerevoli che si ripercuotono sulla sicurezza dei nostri ragazzi.
Su questo argomento non tolleriamo l'ipocrisia e la mancanza di provvedimenti atti a tutelare una parte del corpo studentesco che oggi frequenta strutture con indicatore di rischio sismico pari a zero, come appunto certificato nella perizia del 15/04/2015.

Ricordiamo ai cittadini che la precedente perizia eseguita sull'immobile di Valle Madonna non evidenziava la gravità evidenziata al contrario dall'ultima perizia effettuata il 15/04/2015.

Al contrario il Sindaco non prende in considerazione la nuova perizia per mettere in sicurezza i ragazzi, ma la utilizza per prendere il finanziamento del nuovo plesso scolastico!!!

Facciamo fatica a comprendere come questa amministrazione non impegni subito Euro 200.000 sufficiente all'acquisto di MUSP affinché si mettano in sicurezza i ragazzi della scuola di Valle Madonna ed al contrario spende la stessa cifra per gettare "asfalto negli occhi " dei cittadini al solo fine di accaparrare qualche consenso elettorale.

Questo è un paese dove il Sindaco illude i cittadini dichiarando che verrà realizzato il nuovo polo in 18/24 mesi, sapendo di dire una grossa bugia in quanto si ignorano le indicazioni primarie di garanzia e di tutela attuale della sicurezza.
Questo è l'unico paese dove non si ricostruisce nei luoghi destinati alle scuole e si lasciano in abbandono contemporaneamente tre strutture pubbliche.

A nostro avviso la realizzazione della nuova struttura Polo Scolastico avrà tempi notevolmente più lunghi di quelli dichiarati dall'amministrazione, consapevoli di ciò riteniamo che si debbano mettere in sicurezza immediatamente gli studenti che frequentano la scuola di Valle Madonna.



GRUPPO CONSILIARE -  PRATOLA INNANZITUTTO, PRATOLA SOPRATTUTTO.

VIDEO IN PRIMO PIANO :