news

VIDEO IN PRIMO PIANO - PREMIO PRATOLA 2017

sabato 12 novembre 2016

COMITATI MO' BAST: OBIETTIVO COMUNE RIDARE AL TERRITORIO DEL CENTRO ABRUZZO L’OSPEDALE DI 1° LIVELLO

SULMONA - "Sono trascorse diverse settimane dal 22 settembre 2016, giorno dell’inaugurazione delle nuove sale operatorie dell’Ospedale di Sulmona e giorno in cui su richiesta del Comitato Mo’ Bast, Sindaco di Sulmona e Presidente della Regione Abruzzo, rassicurarono sull’organizzazione in tempi rapidi di un’assemblea pubblica in Città quale possibilità di un serio confronto sul futuro dei servizi sanitari collegati ai presidi ospedalieri di Sulmona, Popoli e Castel di Sangro.

Con fiducia e con rispetto abbiamo atteso che ci venisse comunicato dal Sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, come promesso, la data in cui svolgere una giornata di lavoro su un tema di fondamentale importanza per i cittadini di questo territorio.Di certo a Voi non sono mancate le occasioni per poter mettere in agenda l’incontro pubblico promesso lo scorso 22 settembre. Ci auguriamo che non sia venuta meno in Voi la volontà politica di confrontarsi con i cittadini.
Ci ha sorpreso questa mancanza di rispetto! Un rispetto che i cittadini del Centro Abruzzo meritano!
E’ bene ricordare che i servizi sanitari rappresentano il primo tassello, insostituibile e irrinunciabile, per un’area interna dell’appennino che continua a subire imposizioni negative sul proprio futuro. Per questo chiediamo chiarezza e lealtà nei confronti del territorio e delle sue popolazioni.
Le scelte commissariali compiute dalla Regione Abruzzo nell’ultimo anno in materia di sanità hanno penalizzato gli ospedali di Sulmona, Popoli e Castel di Sangro. La sollevazione popolare a difesa dell’ospedale di Popoli registrata il 29 ottobre scorso rappresenta il vero segnale arrivato dal territorio, un territorio che ha perso la fiducia verso una politica regionale e locale che continua a mascherare a “colpi di compromessi al ribasso” scelte sbagliate, tentando di nascondersi dietro il paravento della “riorganizzazione delle rete ospedaliera” che nei fatti ha cancellato in pochi mesi il futuro della sanità nel Centro Abruzzo.
Vi chiediamo uno scatto d’orgoglio!
Bisogna necessariamente riaprire il confronto serio e fattivo con tutti i portatori d’interesse, occorre convocare con urgenza una grande riunione pubblica che con proposte diventi la prima assemblea programmatica del Centro Abruzzo per la Sanità.
Obiettivo comune ridare al territorio del Centro Abruzzo l’ospedale di 1° livello".

Mo’ Bast – Coordinamento Comitati Cittadini Sulmona




Al Sindaco di Sulmona, Dott.ssa Annamaria Casini

Al Presidente della Regione Abruzzo, Dott. Luciano D’Alfonso

VIDEO IN PRIMO PIANO :