news

VIDEO IN PRIMO PIANO -34^EDIZIONE CONCORSO MARIA CANIGLIA

sabato 12 novembre 2016

DE CRESCENTIIS: “SULLA SICUREZZA DELLE SCUOLE ABBIAMO AVVIATO UN CONFRONTO CON IL MINISTRO DELRIO. PRESTO UN INCONTRO A ROMA”

L'AQUILA - “Certezza dei finanziamenti per gli interventi necessari a garantire, nel più breve tempo possibile, la sicurezza di tutte le scuole della provincia; snellimento delle procedure; revisione della normativa sull’Iva in via speciale solo per le scuole, così da avere a disposizione le intere risorse pubbliche stanziate per la ricostruzione e l’adeguamento sismico degli edifici.Sono alcune delle richieste che ho rivolto, a nome di tutti i sindaci dei Comuni coinvolti, al Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio,
nel corso dell’incontro che c’è stato nel pomeriggio a L’Aquila”.Lo ha dichiarato il presidente della Provincia  Antonio De Crescentiis.“Ho evidenziato come sia inaccettabile, dopo oltre 7 anni e mezzo dal sisma del 2009, che a L’Aquila ci siano scuole ancora ospitate nei Musp; ho citato, in particolare, il caso dell’Ipsiasar, che di recente ha visto aggravarsi lo stato di una parte del fabbricato, ed ho rappresentato al Ministro i disagi che vivono studenti, insegnanti, e tutto il personale scolastico”, ha sottolineato il Presidente.
“Ho rappresentato la necessità di garantire, in tempi brevi, l’avvio dei lavori anche negli edifici scolastici degli altri territori ed in particolare della Valle Peligna, per restituire ai genitori e ai ragazzi la necessaria tranquillità a cui hanno legittimamente diritto”.
“E proprio a questo riguardo ho voluto consegnare al Ministro una lettera che ho ricevuto da una signora aquilana che vive a Sulmona, madre di una ragazza che frequenta il liceo scientifico della città. Una lettera molto toccante, che esprime il significato profondo che la sicurezza di una scuola ha per un genitore quando quell’edificio è frequentato dal proprio figlio”.“Abbiamo due eccezionali strutture che sono l’Usrc e l’Usra – ha ricordato De Crescentiis - i due uffici speciali che si occupano rispettivamente della ricostruzione dei Comuni del cratere e della città dell’Aquila, che stanno lavorando molto e bene.Occorre ora che il Governo e la Regione facciano la loro parte”.Il Ministro Delrio, nella sua risposta, ha dato ampia disponibilità a incontrarci: “la sicurezza delle scuole – ha detto – deve essere una priorità assoluta nell’agenda del Governo”.“Mettiamoci a sedere intorno a un tavolo per trovare, insieme, le soluzioni per snellire procedure e tempi per l’adeguamento sismico. Non è possibile – ha sottolineato – ritardare la ricostruzione delle scuole e degli edifici pubblici”.“Noi siamo pronti ad avviare subito questo confronto, a cercare soluzioni condivise”, sottolinea De Crescentiis.“Dobbiamo dare seguito alle parole e alla disponibilità del Ministro, che apprezziamo, in un prossimo incontro a Roma, senza indugi”.



VIDEO IN PRIMO PIANO :