news

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

venerdì 4 novembre 2016

SACA, DI LORETO INDICA LE LINEE PER IL TRIENNIO: “INCREMENTO DEGLI INVESTIMENTI ED UNA TARIFFA PIÙ EQUA”

SULMONA – Si presenta il nuovo amministratore unico della Saca Luigi Di Loreto. Ha già avuto modo di incontrare nei giorni scorsi i sindaci che, nell’assemblea elettiva dello scorso 15 settembre, hanno espresso il voto unanime proclamandolo a successore dell’ingegner Domenico Petrella. “Sono lusingato – ha affermato Di Loreto – della votazione avvenuta all’unanimità. Il ruolo conferitomi rappresenta una grossa responsabilità, cercherò pertanto di svolgerlo al meglio. Mi sono già confrontato con i sindaci in un’assemblea per illustrare le linee programmatiche per il triennio”. L’avvocato Luigi Di Loreto, a quasi due mesi dalla sua elezione, guarda dunque ai prossimi anni che dovranno caratterizzare la gestione:
“Sarà incentrata principalmente – annuncia – ad incrementare gli investimenti per il miglioramento delle reti e del sistema di depurazione”. Il raggiungimento di questi obiettivi, in un prossimo futuro, potrà permettere di applicare all’utenza una tariffa più equa. “La gestione – prosegue – sarà caratterizzata, come ha già fatto in parte il mio predecessore, da un’azione cosiddetta etica per far sì che gli investimenti futuri possano migliorare le reti e la depurazione con l’obiettivo di mantenere sani l’ambiente e la salute umana. Diversamente ai nostri figli e nipoti lasceremmo un sistema ingestibile. Oggi ci troviamo a dover trovare il punto d’incontro tra i giusti investimenti per tutelare, ripeto, l’ambiente e la salute giungendo ad una tariffa più equa possibile”. Quali nello specifico i progetti da portare avanti? “Abbiamo già in cantiere i 12milioni di euro dei Fas per migliorare notevolmente la qualità degli impianti di depurazione. Abbiamo programmato i 6milioni di euro di investimento del masterplan sempre sulla depurazione ed il servizio idrico. Ci sono inoltre circa 2milioni di euro per lo Sblocca Italia anche per l’efficientamento energetico. Complessivamente parliamo di circa 20milioni di euro di investimento per i prossimi due anni”. Come far fronte alle troppe morosità che superano i 2milioni di euro? “La mia gestione – risponde Di Loreto – avrà particolare attenzione alle fasce più deboli ma sarà implacabile verso i cosiddetti furbetti cioè chi usufruisce di allacci abusivi e chi, pur avendo la possibilità di pagare, risulta ugualmente moroso. Su questo stiamo lavorando molto ed, a proposito, ho in mente di istituire una task force contro l’abusivismo e la morosità colpevole”. Al fine di agevolare maggiormente l’utenza, la Saca mette a disposizione il sito internet www.acqua.it che dovrà servire per la lettura ed il pagamento delle bollette on line e, nell’ottica della trasparenza, per la pubblicazione di tutte le analisi sulle acque e sulla depurazione.

VIDEO IN PRIMO PIANO :