news

VIDEO IN PRIMO PIANO - PREMIO PRATOLA 2017

venerdì 11 novembre 2016

UN CONSIGLIO GIOVANE QUELLO DELL’ANCE. MARCO TIRIMACCO DIVENTA VICE PRESIDENTE

L’AQUILA - E’ una rappresentanza giovane e motivata quella di Sulmona all’interno dell’Associazione più rappresentativa del sistema dell’imprenditoria edile, l’Ance L’Aquila. I nuovi consiglieri eletti nelle consultazioni che si sono svolte il 22 ottobre scorso sono tutti titolari di aziende molto attive sul territorio. Si tratta di Antonio Angelone, Marcello Cantelmi, Francesco Gravina, Attilio Palombizio, Marco Tirimacco e Luca Trafficante. I sei eletti affiancheranno il neo presidente, Ettore Barattelli, che guiderà l’associazione provinciale per i prossimi tre anni. Marco Tirimacco, 51 anni, titolare dell’impresa Pavind di Sulmona, è stato nominato anche vice presidente provinciale,indicato dalla squadra di dirigenti territoriali. Una carica, ricoperta per venti anni da Sergio Palombizio che diventa, ora, presidente onorario. La nuova squadra è già al lavoro per stilare un programma da portare nei prossimi giorni all’attenzione delle istituzioni locali per affrontare i temi più caldi del settore a livello locale, in un momento storico in cui l’edilizia ha bisogno di trovare nuove opportunità di sviluppo ecosostenibile.“Dobbiamo far ripartire l’edilizia nel comprensorio della Valle Peligna e dell’Alto Sangro – ha affermato il presidente onorario – affrontando in maniera costruttiva, per la ripresa economica e per la comunità, i temi della riqualificazione dell’abitato, il piano regolatore, la messa in sicurezza delle scuole e degli edifici pubblici”. A parlare di ricostruzione post sismica come punto nevralgico dell’azione imprenditoriale sul territorio il vice presidente Marco Tirimacco che ha sottolineato:”Dobbiamo assolutamente pensare alla prevenzione sismica. Su questo faremo da pungolo in modo da riqualificare tutto il centro abitato. Basta tragedie sul nostro territorio. Dobbiamo cominciare a guardare al futuro con sensibilità. Quella che non può più essere ignorata”.


Barbara Delle Monache

VIDEO IN PRIMO PIANO :