news

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

sabato 14 gennaio 2017

LECTURA OVIDII. MICHELE PLACIDO CURERÀ LA LECTURA INSIEME AGLI STUDENTI DEL LICEO CLASSICO

SULMONA - Venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 20,30 nel teatro comunale Maria Caniglia ci sarà il secondo appuntamento con la LECTURA OVIDII che giunge alla seconda annualità, grazie all’impegno del Comitato Scientifico del Certamen Ovidianum Sulmonense e, in particolare, del Presidente Domenico Silvestri, già Rettore dell’Università di Napoli, L’Orientale.La Lectura Ovidii per il Bimillenario Ovidiano si arricchisce del contributo di interpreti famosi: nel mese di ottobre Giorgio Pasotti ha letto le Metamorfosi richiamando l’interesse di tanti giovani.Lo spettacolo si realizza dopo il rinvio a causa dell’abbondante nevicata del 6 gennaio.
Dopo una breve introduzione curata dal prof. Domenico Silvestri e la proiezione del video “Ovidio tra Sulmona e Tomi” di Alberto Angelone, il recital poetico-musicale sarà  suddiviso in tre quadri: nel primo si potranno ascoltare gli Amores con la traduzione di Luca Canali; nel secondo l’Ars Amatoria  con la traduzione di Ettore Barelli e il terzo ultimo quadro ci proietterà nei Remedia Amoris con la traduzione di Gabriella Leto.  Le musiche originali firmate da Davide Cavuti e saranno eseguite da Antonio Scolletta al violino, da Franco Finucci alla chitarra e dallo stesso autore alla fisarmonica.
Ospite atteso della serata Michele Placido che curerà la Lectura insieme agli studenti del Liceo Classico, Andrea Fuorto, Cecilia Pizzoferrato e Lorenzo Scalzitti. Numerosi interventi musicali anche da parte della prof.ssa Sabrina Cardone che accompagnerà al pianoforte la violinista Yulia Tomenchuk, studentessa del Liceo Vico, e una cantante lirica. Sul palco, insieme ai giovani lettori, ci sarà la professoressa Gabriella Carugno.
Il terzo appuntamento con la Lectura Ovidii è previsto per il 31 gennaio con un nuovo ospite importante, l’attore Lino Guanciale che leggerà alcuni versi tratti dalle opere della relegatio, Epistulae ex Ponto e Tristia.
 "Ringrazio di cuore tutti coloro che contribuiscono alla realizzazione del nostro progetto, la Città di Sulmona, nella persona del sindaco Annamaria Casini che mette a disposizione il bellissimo teatro Maria Caniglia.
Ringrazio in modo particolare il presidente Ettore Barattelli dell’ANCE, Associazione Nazionale Costruttori Edili della provincia dell’Aquila che, con un generoso contributo, ha voluto sostenere questa iniziativa in occasione del Bimillenario Ovidiano.
Ringrazio tutto il personale della Scuola e gli studenti che si impegnano per la realizzazione delle nostre manifestazioni aperte alla cittadinanza".

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Caterina Fantauzzi

VIDEO IN PRIMO PIANO :