news

News - Primo Piano

AL VIA LA 17^ EDIZIONE DEL FREEDOM TRAIL

VIDEO IN PRIMO PIANO - FESTA DELLA LIBERAZIONE CERIMONIA IN PIAZZA CARLO TRESCA

martedì 7 febbraio 2017

IL COMPOSITORE GUIDO MARIA FERILLI IN VISITA A SULMONA

VIDEO
SULMONA - Il Maestro Guido Maria Ferilli , autore del brano "Un Amore Così Grande"cantato da Claudio Villa e di tanti altri brani di successo scritti per Caterina Caselli, Raffaella Carrà ed altri artisti internazionali, ieri è stato a Sulmona per visitare la  città e per un importante incontro con il pianista e compositore abruzzese Michele Di Toro.Dopo Sulmona si parte per importanti progetti cinematografici.
Questa mattina infatti Ferilli è in viaggio verso Milano per la Warner Chappell, accompagnato dal suo staff e dalla procuratrice Susanna Loriga.

video




Compositore,paroliere,Interprete, consulente artistico radio-televisivo e produttore discografico, si è iscritto giovanissimo alla SIAE, diventandone socio nel 1978, grazie ai notevoli successi ottenuti in campo nazionale ed internazionale.

Il primo brano che ottiene riscontro è Il bosco no, scritto con Mogol per Adriano Pappalardo nel 1972.

Nel 1974 la sua Momenti sì, momenti no, incisa da Caterina Caselli, viene scelta dal regista Luchino Visconti ed inserita nella colonna sonora del film Gruppo di famiglia in un interno con Burt Lancaster e Silvana Mangano tra i protagonisti); sempre nello stesso anno scrive Rumore per Raffaella Carrà, che la showgirl romagnola presenta a Canzonissima e che divenne poi un successo internazionale

L'anno successivo partecipa a Un disco per l'estate con Senza discutere, incisa dai Nomadi ed E se ti voglio, incisa da Mino Reitano.
Un amore così grande

La sua canzone più nota è senza dubbio Un amore così grande del 1976, interpretata da Mario Del Monaco, Claudio Villa, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli e Manuela Villa, con numerose cover nazionali ed internazionali.

Il brano, in origine, era stato scritto su espressa richiesta del maestro Detto Mariano, che ne curò l'orchestrazione per Mario Del Monaco, che lo incise nel 1976, rendendolo famoso in tutto il mondo[2].

Anche Claudio Villa volle cimentarsi con i colleghi della lirica, portando la canzone in un memorabile "fuori gara" al Festival di Sanremo 1984 (la versione di Claudio Villa differisce da quella di Del Monaco per la presenza di un verso in più: quello che dice ...per quello che mi dai, io ti ringrazierei... .Comunque entrambe le versioni hanno curiosamente la stessa base musicale).

Luciano Pavarotti ha confermato il successo internazionale del brano, riorchestrato dal noto Henry Mancini proponendolo inizialmente al Metropolitan di New York.

Andrea Bocelli, con il CD e DVD Incanto, nell'ottobre 2008, rilancia in tutto il mondo il brano arrangiato e diretto dal M° Steven Mercurio con l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi ed Italian Swiss Radio Choir, per il coro diretto da Diego Fasolis.

Nel novembre 2009 il brano viene inciso da Francesco Renga nel suo album Orchestraevoce.

Ad aprile 2014 viene presentata la versione dei Negramaro interpretata da Giuliano Sangiorgi. Il brano è colonna sonora della Nazionale di calcio italiana ai mondiali in Brasile.
Altre canzoni

Nel 1992 ha scritto le musiche per la miniserie televisiva Il coraggio di Anna (trasmessa su Canale 5) per la regia di Giorgio Capitani, con cast composto da Edwige Fenech, Gabriele Ferzetti, Lucia Bosè, Ray Lovelock, Maria Grazia Cucinotta, Andrea Giordana, Gianni Garko; l'intero soundtrack porta la firma di Ferilli, gli arrangiamenti e direzione d'orchestra di Natale Massara, mentre la colonna sonora era la canzone Place In The Sun, interpretata da Dee Dee Bridgewater[3].

    Resta insieme a noi (Raffaella Carrà)
    Voglia di vivere (Raffaella Carrà, sigla del programma TV "Ricomincio da Due" su Rai 2, condotto dalla stessa Carrà)
    Via del Giglio 43 (Mario del Monaco)
    The Tree of Faith and Peace (L'albero della pace) (Trio Manuela Villa, Rinat Gabay, Samira Said, brano espressamente richiesto dal Vaticano[senza fonte] in occasione del pre-giubileo ed in ricorrenza del 50º anniversario del sacerdozio del Pontefice. Trasmesso da RAIUNO in mondovisione, questo brano ha riunito per la prima volta tre cantanti di differenti religioni monoteiste: cattolica, ebrea e musulmana, in un unico inno per la pace)
    Filo di ragno (Fantastico 5) Heather Parisi
    Un sogno tutto mio ("Festivalbar" - testo di V. Negrini) Caterina Caselli
    Ricordi e poi... - Caterina Caselli
    Prima non sapevo - Caterina Caselli
    Hei hey hey (testo di R.Vecchioni) Claudia Mori
    Jungle's Mandolino (testo di L. Beretta) Jungle's Men
    Le grand cirque (versione francese) Papoose
    Non c'è stella come te - Giuseppe di Stefano
    E dimmi che non sogno - Giuseppe di Stefano
    Vola Cavallo (sigla di "Sereno Variabile Quiz") Marina Fabbri

L'elenco dei brani composti da Ferilli e degli artisti che li hanno interpretati è molto più lungo[4]. Tra i "big" che hanno utilizzato la sua produzione: fra gli italiani Rocky Roberts, Donatella Moretti, Claudio Lippi, Dik Dik, Camaleonti, Mersia, Santino Rocchetti, Ric e Gian, Mino Reitano,Paolo Mengoli e fra gli stranieri Paul Simul, Nina Martin, John Law, il gruppo 13 De Agosto, il soprano tedesco Sandra Schwarzhaupt ed il basso Kurt Ridl.

Ferilli ha inciso anche dei dischi come interprete, partecipando a varie trasmissioni televisive, come "Domenica In", condotta da Pippo Baudo, Musica È (ITALIA 1) e tante altre[5]. Si è esibito in vari locali, tra cui la "Bussola domani" di Lido Camaiore, il "Teatro Verdi" di Montecatini Terme ed in diverse piazze italiane nelle sue tournée estive.

Nel 2012 fonda l'etichetta discografica GMF Productions & Communications.


Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO