news

VIDEO IN PRIMO PIANO - PREMIO PRATOLA 2017

domenica 26 febbraio 2017

OVIDIANA-ARISCHIA 3 - 0. ESORDIO POSITIVO PER VUJACICH

SULMONA – Il ritorno al successo ha coinciso con l’esordio come allenatore dei biancorossi di Leo Vujacich che, per questioni legate al tesseramento, segue la gara dal settore delle gradinate. Il tecnico italo-argentino può disporre della squadra al completo per ben figurare contro gli aquilani che scontano l’assenza per squalifica del centrocampista Giorgi. La gara all’inizio stenta a decollare. Nel primo quarto d’ora, tranne un fuorigioco per parte che nega ad entrambe le squadre la gioia del gol, non accade nulla di particolare ma i padroni di casa cercano di prendere il sopravvento ed al 19’ arriva il vantaggio.
Sugli sviluppi di una punizione di La Vella in area prova il colpo di testa Romanelli con la palla che, complice la deviazione di un difensore aquilano, finisce in rete per l’1-0. In campo si vede solo l’Ovidiana ed alla mezz’ora ci prova ancora Romanelli di testa sempre dopo una punizione. Al 35’ Grandis viene contrastato in area da Bruno. Tre minuti dopo in seguito ad una punizione di La Vella la palla colpisce il palo ma Valenza della sezione di Sulmona fischia un fallo con Romanelli che chiede spiegazioni al direttore di gara. Al 39’ l’attaccante biancorosso, marcato da Di Carlo, finisce a terra in area con palla in calcio d’angolo e nulla più. Nella ripresa la squadra di Vujacich incrementa il bottino. Dopo appena cinque minuti La Vella su punizione impensierisce il portiere Capannolo costretto alla respinta. Punizione fotocopia un minuto dopo ma questa volta, dopo la respinta di Capannolo, Romanelli sigla il raddoppio. All’8’ Vujacich al posto di D’Alessandro fa entrare Cerpia che al 18’, dopo un suo traversone dalla destra, crea scompiglio al portiere che si fa sfuggire il pallone con Romanelli che è lesto ad intervenire per il 3-0. L’Arischia si vede per la prima ed unica volta alla mezz’ora con una punizione di Capogrossi terminata di poco fuori. Al 35’ La Vella su punizione costringe Capannolo alla respinta. Da qui in avanti è solo normale amministrazione per i padroni di casa che, al triplice fischio, festeggiano per il meritato successo. Buona la prima per Leo Vujacich. “Era importante tornare alla vittoria – ha affermato Vujacich – per non perdere terreno dall’alta classifica. E’ stato fondamentale per il morale dei ragazzi per affrontare bene le gare che rimangono e provare a fare qualcosa di bello”. Vujachic non ha avuto esitazioni ad accettare l’incarico quando ha ricevuto la chiamata da parte della società. “Per me che ho avuto la fortuna di indossare tanti anni fa i colori biancorossi – spiega – mi ha fatto piacere venire nella squadra dei tifosi. Il mio obiettivo è quello di aiutare i giovani a crescere. Ho notato che ci sono le condizioni per creare situazioni importanti e per portare professionalità anche a questi livelli”. Mercoledì prossimo 1 marzo l’Ovidiana tornerà di nuovo in campo nel recupero contro il Cansano in programma in notturna alle 20.30 allo stadio Pallozzi.

OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella, Lucci, D’Alessandro (8’ st Cerpia), Bozzolini (34’ st Turco), Napoleoni, Alosi, Romanelli, Grandis (28’ st Pagliaroli), Di Giovani. A disposizione Di Marco, Pulsone, Colantonio, Baccari, Pagliaroli.
ARISCHIA: Capannolo M., Di Carlo (28’ st Micarelli), Porfirio, Bruno, Capannolo E. (Pulsone), Pericoli (20’ st Anastasio), Sette, Mithyane, Capogrossi, Centofanti, Pietropaoli (17’ st Baboi). A disposizione Pasqualone. Allenatore Alberto Salomone.
Arbitro: Emanuele Valenza (Sulmona).
Reti: 19’ pt, 6’ e 18’ st Romanelli.

VIDEO IN PRIMO PIANO :