news

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

sabato 18 marzo 2017

20 MARZO. IL DIES NATALIS DEL BIMILLENARIO

SULMONA - “Duemila anni con Ovidio nel cuore” è il titolo del programma di eventi predisposto dall’Istituto di Istruzione Superiore OVIDIO per il Bimillenario Ovidiano che, naturalmente, non può trascurare una ricorrenza importante, quella del Dies Natalis, il 20 marzo come lo stesso Ovidio ci ricorda nell’elegia autobiografica dei Tristia: “Mi è patria Sulmona, assai fertile per acque fluenti freschissime, che è a novanta miglia da Roma (…)
.Qui io fui messo alla luce e se vuoi sapere la data, quando con pari destino entrambi i consoli caddero”.
L’appuntamento è per le ore 9,30 in Piazza XX Settembre a Sulmona, sotto la statua di Ovidio per ascoltare i suoi bellissimi versi e per incontrare le delegazioni provenienti dalle scuole di ben sei paesi europei che in questi giorni si trovano nella nostra città: Grecia, Italia, Lituania, Polonia, Portogallo, Slovacchia.
Nella mattina del 20 marzo, dopo l’incontro a piazza XX, alle ore 10,00, gli studenti si sposteranno al cinema Pacifico per la premiazione del concorso OVIDIO A SCUOLA con la partecipazione della VicOvidio Music Band.
Il premio si divide in più sezioni: premio Rotary per la scuola primaria; premio “Amici del Certamen” e premio Inner Weel per la scuola secondaria di primo grado; premio “Giuseppe Martocchia” per la scuola secondaria di secondo grado e premio “Bianchi –D’Aurelio” per il Liceo Classico.
Quest’anno gli studenti più giovani si sono concentrati su uno dei miti più affascinanti delle Metamorfosi, Re Mida; gli studenti della scuola secondaria hanno approfondito lo studio su Ovidio e l’esilio. Gli elaborati pervenuti nella sede del Liceo Classico sono numerosi e tutti di grande pregio, la commissione giudicatrice, presieduta dal dr Nino Santilli e composta da Sandro Colangelo, Palma Crea, Rosanna D’Aurelio, Alessandro Ginnetti, Ornella La Civita, Marco Maiorano, Mariolina Pallozzi, Emiliano Splendore ha avuto l’imbarazzo della scelta.
Le attività proseguono, nel pomeriggio, alle ore 18, presso il Teatro Maria Caniglia con la Lectura Ovidii curata da Maddalena Crippa con la direzione artistica del Maestro Davide Cavuti.
Il giorno 21 marzo si continua con le celebrazioni: le delegazioni europee alle ore 10,30 saranno protagoniste, sempre in piazza XX, di un interessante flashmob dal titolo “Ovidio in tutte le lingue” e di una rappresentazione delle Metamorfosi prevista sempre per il 21 marzo alle ore 11,30 al cinema Pacifico. Si tratta di un progetto Erasmus+ finanziato dalla Commissione Europea “European Rainbow: a guide to teach european citizenship” per lo sviluppo dei valori di cittadinanza attraverso lo studio dei miti e delle leggende europee. Gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore OVIDIO presenteranno i miti ovidiani affinché l’Europa li conosca e li apprezzi. Le prof.sse Emanuela Cosentino e Giuliana Giorgi, coordinatrici del progetto, esprimono grande soddisfazione per la partnership costituita da docenti motivati che si sono appassionati alla figura di Ovidio e al progetto che si concluderà con la produzione di una guida didattica per l’insegnamento sistematico dei valori di cittadinanza.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Caterina Fantauzzi

VIDEO IN PRIMO PIANO :