news

News - Primo Piano

SVALIGIATO NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO IN VIA SAN POLO A SULMONA

Centroabruzzonews - VIDEO IN PRIMOPIANO - FESTA SAN FRANCESCO - CONCERTO DEI COLLAGE

mercoledì 22 marzo 2017

PREMIO BENEDETTO CROCE. SI E' CONCLUSA LA SETTIMANA DI INCONTRI NELLE SCUOLE

PESCASSEROLI - Con l’assemblea del Liceo Classico Cotugno dell’Aquila, tenutasi ieri mattina, si è conclusa la settimana di incontri, organizzata dal Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli, per la presentazione delle terne di opere sulle quali dovranno pronunciarsi de giurie popolari. Si  sono tenute 18 assemblee con 15 scuole (i licei classici di Teramo, L’Aquila, Avezzano, Pescara, Chieti e Sulmona; i licei scientifici di Vasto, Lanciano, Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro;
il liceo Scienze Umane di Avezzano; gli istituti tecnici Galilei di Avezzano, i Marzio di Pescara e Alessandrini di Montesilvano); due “Università della Libera età” (Lanciano e Sulmona) e le associazioni del Comnune di Pescasseroli.
A quelle delle scuole hanno preso parte 650 studenti, più i 70 “giurati” che hanno preso parte agli altri 3 incontri.

Oltre alle tematiche legate al contenuto dei libri ed alla illustrazione del funzionamento del Premio, altri temi sono stati al centro degli interventi dei relatori, quasi tutti componenti della Giuria del Premio (Paolo Gambescia, Alessandra Tarquini, Costantino Felice, Nicola Mattoscio, Anna Tranquilla Neri e Pasquale D’Alberto).
Innanzitutto il valore della lettura, cui l’iniziativa del Premio fa da stimolo. In secondo luogo la preparazione allo studio universitario, incentrata sulla lettura e sul commento dei testi. Infine la conoscenza di Benedetto Croce nel suo essere un grane abruzzese ed un grande italiano.
Per quest’ultimo punto, tutti gli studenti che partecipano alle giurie popolari hanno avuto in omaggio il volume “La libertà e la responsabilità”, con scritti di Croce e su Croce, edito dalla società Bifora Comunicazione, su contributo del Consiglio regionale d’Abruzzo per i 150 anni dalla nascita del filosofo.
Gli studenti e gli altri giurati avranno ora a disposizione due mesi per leggere e giudicare le opere loro assegnate. Il verdetto nell’assemblea conclusiva che si terrà al teatro Comunale Maria Caniglia di Sulmona il 27 maggio, alle ore 10, con l’intervento di Mauro Felicori, direttore della reggia di Caserta e del filosofo e  storico Biagio de Giovanni.
Sarà un modo per unire, idealmente, la figura di Ovidio e quella di Benedetto Croce nel nome della bellezza.
La giuria emetterà il verdetto definitivo e sceglierà i vincitori il 22 giugno. Essi verranno premiati a Pescasseroli nella giornata conclusiva della XII  edizione del Premio, sabato 5 agosto.
La giuria del Premio, di iniziativa del comune di Pescasseroli, è composta dal presidente Natalino Irti, Dacia Maraini, Paolo Gambescia, Costantino Felice, Nicola Mattoscio, e dai nuovi Alessandra Tarquini (Università la Sapienza di Roma), Gianluigi Simonetti (Università dell’Aquila), Luca Serianni (Accademico dei Lincei e della Crusca).


                     

VIDEO IN PRIMO PIANO :