news

VIDEO IN PRIMO PIANO - gigi d'alessio a sulmona - conferenza stampa

mercoledì 24 maggio 2017

DMC TERRE D'AMORE, PRESENTATO L'OPENDAY SUMMER DEDICATO AL BIMILLENARIO OVIDIANO

SULMONA - Saranno oltre 50 gli eventi che caratterizzeranno l'Abruzzo OpenDay Summer 2017 in programma a Sulmona e in altri 14 Comuni del Centro Abruzzo dal 27 maggio al 4 giugno. Alla presentazione del cartellone delle manifestazioni, che si è tenuta questa mattina nella sede dell'Associazione culturale Fabbricacultura in Vico del Vecchio, sono intervenuti l'assessore regionale alle Aree interne, Andrea Gerosolimo, il sindaco di Sulmona Anna Maria Casini, il presidente del consiglio della Città di Sulmona, Katia Di Marzio, il sindaco di Anversa degli Abruzzi Gianni Di Cesare e i rappresentanti degli altri 14 Comuni coinvolti.
La rete di appuntamenti proposti per l'Openday Abruzzo si allarga e da quest'anno apre le porte anche a manifestazioni storiche come la Cordesca e a rappresentazioni di particolare fascino come il Teatro
sensoriale.Si riparte dalle 8000 presenze registrate nell’edizione dell’Open Day Winter e se ne prevedono, in una settimana, almeno 2000.“La parola d’ordine è insieme, bisogna essere uniti per coccolare e accattivare il turista che arriva nel nostro territorio”- ha rimarcato Spinosa Pingue.

Un messaggio che è stato subito raccolta prima dal Presidente del Consiglio Comunale di Sulmona e poi dall’assessore regionale che approfitta per lanciare un appello alle forze sociali e politiche della città. “Mai come in questo momento Sulmona è stata bersaglio di circa 30 milioni di euro, solo 13 milioni sono arrivati per l’Abbazia Celestiniana ed ora comincia anche la sfida di Casa Italia. Nella fase dell’attuazione di tutti questi progetti bisogna passare dalla protesta alla proposta. Serve un cambiamento di mentalità”- incalza l’assessore. Il sindaco di Sulmona si pone sulla stessa lunghezza d’onda ricordando che il turismo va concepito come industria e il Comune svolge un ruolo di regolatore e non erogatore di servizi turistici. Ma il salto di qualità- come ha ricordato il Direttore della Dmc Claudio Ucci- sta nella capacità di saper raccontare tutto ciò che succede in Abruzzo e in Valle Peligna. “Siamo ancora carenti sotto questo punto di vista ma stiamo lavorando”- ha concluso Ucci.
IL PROGRAMMA - CLICCA QUI



VIDEO IN PRIMO PIANO :