news

VIDEO IN PRIMO PIANO : I BERSAGLIERI A SULMONA

giovedì 11 maggio 2017

I LAVORATORI DELLE COOPERATIVE COMUNALI OCCUPANO LA SALA CONSILIARE

SULMONA - “Ci state togliendo la dignità”.E' la scritta incisa sulle magliette dei lavoratori delle coop comunali che hanno dato vita questo pomeriggio in Consiglio Comunale alla loro protesta silenziosa. Ci sono i lavoratori del servizio pulizia in attesa della proroga e quelli che hanno gestito per anni i servizi comunali per conto della cooperativa Satic.
Presenti anche le organizzazioni sindacali.
AGGIORNAMENTO
Al termine della seduta del consiglio i sindacalisti e i lavoratori hanno deciso di occupare la sede del consiglio comunale. 
Incontrerà domattina i lavoratori delle cooperative il sindaco di Sulmona Annamaria Casini. Dopo la decisione di occupare l’aula il primo cittadino ha incontrato subito i lavoratori, rassicurando l’impegno dell’amministrazione comunale per tutelare i posti di lavoro. Sul posto anche il Presidente del Consiglio Comunale Katia Di Marzio che ha cercato di placare gli animi, assieme ad alcuni consiglieri comunali. Lieve malore per una delle dipendenti. Per il momento si procede con l’occupazione.
scene di pianto e di disperazione tra i lavoratori

Con loro anche i sindacalisti Nicola Cieri e Antony Pasqualone. Il procedimento per l’appalto dell’ufficio sisma è sospeso” ha spiegato il sindaco Casini “perché è stato soggetto a quesito Anac (autorità nazionale anti-corruzione), ma le attività stanno procedendo. Sono in arrivo 2 geometri a tempo indeterminato e 2 a tempo determinato. Previsto anche il potenziamento delle ore a un ingegnere. Per quanto riguarda la pulizia degli uffici pubblici è partita la contrattazione sul Mepa, il mercato elettronico per la pubblica amministrazione”. Secondo il primo cittadino dei pagamenti è dovuto al carico di lavoro dei funzionari al quarto settore. “L’aspetto occupazionale sarà garantito”- ha tenuto a precisare Casini- non ottenendo applausi. Non si è dichiarata soddisfatta dell’intervento del sindaco il capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale Elisabetta Bianchi accusando il primo cittadino di “tingere di leggiadria una situazione drammatica”. E’ scattata la protesta.



 Nel corso della seduta il Consiglio Comunale ha dato l’ok all’accordo di programma fra Saca e Comune sui lavori da eseguire in viale della stazione, ha fatto proprio l’ordine del giorno sulle iniziative legati riguardanti la difesa della Polfer presentato dalla consigliera Roberta Salvati. Maggioranza non compatta sulla sanità. Passa un ordine del giorno sul punto nascita per l’istituzione di una casa parto ( proposta da Sbic), l’attivazione del parto in acqua e della parto analgesia. Il consigliere Fabio Pingue vota contro. Sul progetto Sprar il sindaco di Sulmona ha ribadito che il Comune non ha aderito. Sul finale approvato l’ordine del giorno presentato da Bruno Di Masci per salvare il Concorso Internazionale di Canto Lirico “M. Caniglia”. Grande commozione al ricordo di Ferdinando Caputo, ex consigliere comunale deceduto nei giorni scorsi, maestro di vita per intere generazioni e nonno del consigliere Alessandro Pantaleo.



Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO