news

News - Primo Piano

VERTENZA SATIC, I SINDACATI RICHIEDONO UN TAVOLO REGIONALE

VIDEO IN PRIMO PIANO : I BERSAGLIERI A SULMONA

lunedì 8 maggio 2017

L'OVIDIANA PROMOSSA IN SECONDA CATEGORIA, I BIANCOROSSI BATTONO IL CAPESTRANO 1 - 0

FOSSA – Con un gol di Orazio Alosi al 37’ della ripresa l’Ovidiana vola in Seconda Categoria. Si tratta di un successo legittimato grazie ad un miglior finale di partita della squadra di Vujacich. Il campionato è dell’Ovidiana che nelle ultime tre giornate della stagione regolare aveva fatto soffrire gli sportivi biancorossi ma ha avuto la meglio nella gara che valeva un intera stagione. Teatro della sfida il campo di Fossa che ha avuto una cornice di pubblico degna di uno spareggio.
Da una parte gli Ultras sulmonesi e dall’altra le persone giunte da Capestrano. L’Ovidiana, priva del bomber Romanelli per infortunio, scende in campo con il tridente Alosi, Baccari, Pagliaroli mentre il Capestrano con i terminali offensivi Mattozza e Mucciante ed il sostegno di Rossi. Nei primi minuti prova a fare la partita il Capestrano che al 10’ effettua una conclusione in area con Mucciante che trova l’ottima respinta di Imperatore. Al 24’ si vede l’Ovidiana con Napoleoni che dalla distanza costringe Molinaro alla deviazione in angolo. Al 28’ un tiro di Ganga termina alto ed è tutto qui il primo tempo. Nella ripresa i biancorossi si mostrano più convincenti fino ad arrivare al gol. Alosi dalla distanza prova a sorprendere Molinaro che respinge. Ancora Alosi con un colpo di testa dopo una rimessa laterale con palla che termina di poco fuori. Insistono i biancorossi sostenuti da un tifo incessante. Un tiro di Napoleoni viene parato da Molinaro ed al 23’ dopo una punizione di Pagliaroli, respinta da Molinaro, si porta alla conclusione Di Bacco che manda di poco alto. A 28’ l’Ovidiana sventa un pericolo dopo un corner del Capestrano con Sclocchia che allontana. Alla mezzora esatta lancio di Pagliaroli ed in area prova lo stacco di testa Baccari con palla di poco in out. Al 35’ occasione del Capestrano su punizione. Rincorre il pallone Mattozza che però non calcia, si apre la barriera e tira Ciccone ma è bravissimo Imperatore a mandare in angolo. L’Ovidiana in questa circostanza si salva ma subito dopo colpisce. Rilancio di Imperatore con la palla che finisce ad Alosi che in area trafigge Molinaro con un pallonetto per la rete del vantaggio. Il Capestrano appare stordito e l’Ovidiana manca in due circostanze l’opportunità per raddoppiare. Al 39’ Baccari dopo aver rubato palla ad un avversario scambia con Pagliaroli e si invola ma il suo tiro viene respinto da Molinaro. Sulla ripartenza del Capestrano si porta alla conclusione Omoregie. Concitati i minuti di recupero. Al 94’ Grandis conquista palla, supera il centrocampo ma in area manda fuori tra lo stupore generale. Al 96’ viene espulso Rossi del Capestrano per un fallo di reazione. Gli animi si innervosiscono ma sembra troppo eccessivo il prolungamento del match con l’arbitro Colabianchi di Avezzano che fischia la fine dopo ben 10 minuti di recupero. Vincono i sulmonesi per 1-0 ed è festa grande. AVANTI OVIDIANA, la Seconda Categoria è tua.

CAPESTRANO: Molinaro, Palacios, Ciccone, Salandra (22’ st Omoregie), Marini, Colantonio, Ganga (45’ st Di Fiore), Silveri, Mattozza, Rossi, Mucciante (Di Loreto). A disposizione Bislimi S., Bislimi B., Di Toma.
OVIDIANA: Imperatore, Sclocchia, La Vella (29’ st Di Cesare), Lucci, Cerpia, Turco (40’ st Grandis), Napoleoni, Di Bacco, Baccari, Alosi, Pagliaroli. A disposizione Di Marco, D’Alessandro, Natale, Colantonio. Allenatore Leonardo Vujacich.
Arbitro: Matteo Colabianchi (Avezzano).
Marcatore: 37’ st Alosi.
Note: espulso al 96’ Rossi del Capestrano per un fallo di reazione.
Domenico Verlingieri


Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO