news

VIDEO IN PRIMO PIANO - PREMIO PRATOLA 2017

martedì 30 maggio 2017

SERVIZIO IGIENE URBANA, FP CGIL - UIL TRASPORTI: A PREZZA UNA “SCELTA INFELICE”

PREZZA - "Non sono bastate le nostre note a mettere in guardia l’Amministrazione Comunale di Prezza nella scelta di appaltare il servizio di igiene urbana, che in questi anni è stato svolto da un’azienda peligna leader nel settore, COGESA, della quale lo stesso comune è socio. I cittadini di Prezza in questi anni hanno potuto apprezzare la professionalità di tale azienda ricevendo un servizio dignitoso e decoroso. Tanto è vero che nessun cittadino e nemmeno le stesse amministrazioni che si sono succedute negli anni, hanno mai lamentato un disservizio"si legge in una nota giunta in redazione."Un’azienda peligna che oggi, occupando oltre cento lavoratori, garantisce la gestione dell’intero ciclo integrato dei rifiuti: dallo spazzamento alla raccolta fino allo smaltimento tramite il suo enorme impianto di trattamento. Le scriventi Organizzazioni Sindacali stigmatizzano la “scelta infelice” fatta dall’Amministrazione Comunale di Prezza.
Infatti, proprio in questi giorni, dopo 5 anni di “gestazione”, vede la nascita, da parte della Regione Abruzzo, della Autorità per la Gestione Integrata dei Rifiuti urbani (AGIR) che detta ai 304 comuni della Regione linee di condotta che, al contrario – come evidenzia lo stesso acronimo – vanno verso la gestione sempre più integrata dei rifiuti, verso scambi sinergici tra realtà locali, verso, soprattutto, le aggregazioni tra aziende del territorio. Un’amministrazione che appartiene al territorio peligno ha deciso, invece, l’opposto del dettato regionale! Rimaniamo basiti da tale scelta!!! Le scriventi Organizzazioni Sindacali si schierano a difesa del servizio pubblico, dei lavoratori e dei cittadini ad avere un servizio efficiente ed efficace. Queste Organizzazioni sindacali invitano, altresì, tutti i sindaci della Valle Peligna e soci del COGESA a non imitare l’esempio del Comune di Prezza, ma, anzi, ad intervenire a difesa di una delle poche realtà lavorative del territorio. Chi scrive sarà vigile e contrasterà ogni tentativo, da parte di chiunque, di spezzettare il ciclo integrato dei rifiuti. In ultimo chiediamo all’Assemblea dei sindaci soci di riunirsi tempestivamente, coinvolgendo le parti sociali, al fine di analizzare ed arginare immediatamente il fenomeno delle gare tutelando, quindi, il patrimonio di tutti i comuni locali e seguire il dettato del Testo Unico Ambientale che prevede efficacia, efficienza ed economicità. Infine, un elogio è dovuto a tutti i lavoratori del COGESA che con la loro professionalità in questi anni hanno reso l’azienda pubblica locale  una vera realtà produttiva e industriale".   

       Il Segretario Generale FP CGIL                   Il Segretario Generale UILTRASPORTI
                Francesco Marrelli                                            Primo Cipriani               
   

VIDEO IN PRIMO PIANO :