news

VIDEO IN PRIMO PIANO - TALE E QUALE...A OVIDIO - SPETTACOLO DI GABRIELE CIRILLI

giovedì 15 giugno 2017

CESIRA DONATELLI, PROTAGONISTA IN PUGLIA CON UNA POESIA SU COCCOPALMERI

ROCCARASO - L’arte orafa raccontata in versi. È stata questa l’originale proposta di Cesira Donatelli che con la poesia “L’oro che racconta” si è affermata alla XIII edizione del Premio Letterario “Il Sentiero dell’Anima”. L’apprezzamento per l’opera della scrittrice di Ateleta è stato totale. Infatti la poesia dedicata all’orafo Franco Coccopalmeri, non solo sarà pubblicata nell’antologia del concorso, ma ha ricevuto la segnalazione speciale della giuria che definisce questa lirica come un componimento che racchiude il grande amore per il proprio territorio.
La cerimonia di premiazione è avvenuta la scorsa settimana a San Nicandro Garganico.In passato Cesira Donatelli ha ottenuto riconoscimenti anche per la narrativa. Infatti con i suoi racconti ha vinto il premio letterario Roccaraso Vintage ed è stata finalista del premio letterario di Cepagatti. Stavolta ha messo in versi le creazioni del maestro orafo di Roccaraso esaltando la trasmissione dell’identità e delle tradizioni del nostro territorio.

“L’immagine iniziale in flashback” si legge nella segnalazione della giuria “trascina il lettore in una narrazione speciale, quella di un luogo, l’Abruzzo, delle sue tradizioni e delle creazioni di un artista del cesello. Si entra in bottega e si viene rapiti da questi gesti antichi, da quegli strumenti e da quella strenua difesa delle proprie radici nel lavoro e nell’arte delle proprie mani”.

L’evento è stato organizzato dal Sentiero dell’Anima, dalle edizioni il Rosone e dalla rappresentanza Fai Puglia. Il concorso ha avuto come tema “identità e tradizioni”, dal momento che l’Organizzazione delle Nazioni Unite ha approvato l’adozione del 2017 come anno internazionale del turismo sostenibile.
Nel corso della cerimonia Cesira Donatelli ha ricevuto tanti plausi e apprezzamenti da parte della giuria tutta e del delegato Fai Domenico Palatella. La lettura della poesia da parte dell’autrice ha stimolato anche momenti di riflessione sulla tenacia degli abruzzesi in genere, messi a dura prova del sisma del 2009.
“Ho scelto di scrivere delle creazioni di Franco Coccopalmeri” dichiara l’autrice “perché penso che la particolarità dei gioielli creati veicoli il nostro comprensorio nel mondo”.
“Questa poesia” aggiunge Coccopalmeri “mi ha dato forti emozioni. Sono felice per questo nuovo successo di Cesira e le auguro di averne in futuro sempre di più, perché la sua scrittura è meravigliosa e arriva dritta al cuore”.

VIDEO IN PRIMO PIANO :