news

News - Primo Piano

FERMATI QUATTRO SLAVI SULL'A1, AVEVANO RUBATO ORO A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO - ARRIVO A SULMONA DELLA STATUA DI SANTA MARIA DI LORETO

lunedì 7 agosto 2017

"GIOSTRA EUROPEA INSUFFICIENTE". PIETRO LEONARDUZZI, VICE PRESIDENTE DELLA CONFESERCENTI PROVINCIALE, SOSTIENE CHE IL PROGETTO DI GIOSTRA EUROPEA È DA RIVEDERE SOSTANZIALMENTE

SULMONA - “Siamo fin da ora pronti a contribuire ad un Progetto che valorizzi sempre di più la Giostra Cavalleresca – dichiara Pietro Leonarduzzi, Vice Presidente della Confesercenti – Ma siamo assolutamente non in sintonia con il concetto di Giostre a due velocità”. Leonarduzzi è un grande estimatore della Giostra di Sulmona; riesce a coinvolgere in questo evento anche gli organizzatori di eventi medievali dell’Umbria e delle Marche. È uno che guarda attento a cosa si fa in altre Città italiane per valorizzare il proprio territorio in modo adeguato.
Ma Leonarduzzi critica il senso di una Giostra che mostra segni di disorganizzazione in un contesto più ampio della Città. “Anche se la Giostra Cavalleresca di Sulmona piace, coinvolge e assicura un ritorno economico all’intera Città –

continua Leonarduzzi – per la Giostra d’Europa non si può dire altrettanto! Pochi spettatori, qualche curioso, ristoranti deserti  e poco entusiasmante lo spettacolo. Il Progetto Giostra Europea è da rivedere sostanzialmente”.Ma il Vice Presidente di Confesercenti rimarca con forza anche il danno alle imprese per il prolungarsi dell’evento. “Non si può montare una scenografia del genere, campo e tribune per quindici giorni e utilizzarla solo per tre giorni di gara – insiste Pietro Leonarduzzi – Così non si fa altro che boicottare e danneggiare le attività commerciali della Città, sia a posto fisso che ambulanti. Se dovessimo dare un voto, daremmo un bel 9 alla Giostra di Sulmona e un 4 rosso per la Giostra Europea”.



i lavori di questa mattina


VIDEO IN PRIMO PIANO :