news

VIDEO IN PRIMO PIANO - TALE E QUALE...A OVIDIO - SPETTACOLO DI GABRIELE CIRILLI

venerdì 4 agosto 2017

UN GRANDE FUTURO PER LA GIOSTRA EUROPEA CHE INIZIA DOMANI CON LE SFIDE IN NOTTURNA IN PIAZZA MAGGIORE

SULMONA - Da domani Sulmona sarà il cuore dell'Europa con l'avvio delle due giornate dedicate alla XVII Giostra d'Europa. Le novità dell'edizione 2017 sono state presentate questa mattina dal presidente onorario dell'associazione Giostra Cavalleresca, Domenico Taglieri e dal presidente Maurizio Antonini.  Già da ieri sera sono arrivate le prime delegazioni delle città europee che prenderanno parte al torneo in piazza Maggiore. Domani, sabato 5 agosto, alle 10, nell'aula consiliare del Comune di Sulmona, alla presenza delle autorità cittadine, si svolgerà la cerimonia ufficiale di accoglienza
delle delegazioni di Burghausen (Germania), Costanza (Romania), Zante e Corfù (Grecia), Colchester (Inghilterra), Zutphen (Olanda) e Olnano (Repubblica di S.Marino). Per la prima volta partecipa alla Giostra d'Europa una città olandese. Mentre la presenza di Costanza è un omaggio al Bimillenario del poeta Ovidio e la presenza della Repubblica di S.Marino è significativa del cammino di gemellaggio intrapreso da Sulmona con Serravalle (S.Marino). Oggi alle 19 il prologo alle manifestazioni di sabato e domenica spetterà all’Associazione Storico-Culturale Sammarinese “I Fanciulli e la Corte di Olnano” e la “Compagnia dell’Istrice 1462" che metteranno in scena la rappresentazione teatrale "Il miracolo delle rose" nel cortile del palazzo dell'Annunziata. Le sfide, previste sabato, per la prima volta nella storia della Giostra, si terranno in notturna. Il corteo storico con le delegazioni europee, i Borghi più belli d'Italia, i Comuni del comprensorio del Centro Abruzzo, Borghi e Sestieri, muoverà alle 20.30 di domani dal piazzale della Cattedrale di S.Panfilo per raggiungere piazza Maggiore. Qui alle 22 avranno inizio le gare. Sette le sfide in programma per il girone eliminatorio, poi semifinali e finali. Nella giornata di domenica 6 agosto, il centro storico sarà animato dagli spettacoli curati da ogni singola delegazione e alle esibizioni dei gruppi di musici, sbandieratori, nobili e dame delle città presenti. Tutte le esibizioni di domenica saranno gratuite. Alle 18, nel cortile dell'Annunziata, il Comune di Prezza presenterà lo spettacolo dal titolo "La guerra di Malmozzetto", tratto dalle gesta eroiche del Conte di Prezza e dei suoi concittadini che riuscirono a liberarsi dalla tirannia del condottiero normanno Ugo Malmozzetto, caduto in trappola e fatto prigioniero. Dalle 18, nella rotonda di palazzo S.Francesco, si esibiranno le cornamuse di Coilchester. Sempre dalle 18 in piazzetta Celestino V (zona Porta Napoli) esibizione del gruppo di danza antica di Burghausen e dei musicisti storici di Zutphen. Alla stessa ora, in piazza Plebiscito spettacolo di danza antica di Zante e Corfù. Tutte le delegazioni alle 19 saranno in piazza Maggiore, per assistere allo spettacolo della delegazione di Costanza, che proporrà la rievocazione della battaglia tra antichi Romani e Daci. L'ingresso in piazza Maggiore è gratuito per assistere allo spettacolo proposto dalla delegazione romena. Subito dopo nella stessa piazza si riuniranno tutte le delegazioni che daranno vita ad un suggestivo spettacolo di chiusura con un ballo che coinvolgerà anche gli spettatori.  Alle 20.30 si terranno le cene nelle piazze di Borghi e Sestieri.

"L'obiettivo dell'associazione Giostra resta quello di fare della Giostra d'Europa la vera e unica Giostra europea, come sfida finale dopo aver disputato eliminatorie in altre città europee" ha ribadito il presidente onorario Taglieri. Un'altra novità di questa Giostra europea è stata presentata questa mattina. E' il dvd fotografico sulle Giostre 2016 con "scatti" del giornalista Claudio Lattanzio e testi del giornalista Giuseppe Fuggetta.
"E' un'iniziativa lodevole che andrà ad arricchire la manifestazione creando per la prima volta un archivio storico che sarà a disposizione gratuitamente di associazioni, studiosi, appassionati e cultori, per tenere sempre vivo l'interesse verso questi eventi" ha sottolineato Taglieri.


Inoltre domani stesso, in occasione della presentazione delle delegazioni straniere, a palazzo S.Francesco, sarà firmata una dichiarazione d'intenti, preparata dall'avvocato e componente del direttivo della Giostra, Luisa Taglieri e dal professore Fabio Maiorano, perché la manifestazione si trasformi in una unione di città europee che partendo dalla Giostra estendano i loro rapporti a scambi culturali ed economici. Accanto a questa dichiarazione d'intenti l'altro obiettivo dell'associazione Giostra è quello di proseguire nell'attivare gemellaggi con le città ospiti della Giostra d'Europa, che dalla prima edizione ad oggi ha contato la presenza di oltre venti nazioni.  

VIDEO IN PRIMO PIANO :