ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Quattro italiani arrestati dopo una rissa a Cadige, in Spagna- Europee: Rush finale. Sfida Di Maio-Salvini- Francia: Esplosione in centro Lione, 8 feriti. Macron: 'Un attacco'- Salvini e gli scontri a genova 'Basta con le aggressioni a poliziotti e carabinieri'- Brexit: May in lacrime 'Mi dimetto'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 novembre 2017

ACCERTAMENTO IMU E TRIBUTI LOCALI, ANTONELLA DI NINO: VICINI AI CITTADINI CONCRETAMENTE

PRATOLA - "Invito tutti i cittadini che hanno ricevuto gli avvisi relativi all'accertamento IMU del 2012 a verificare gli effettivi pagamenti e a recarsi presso gli uffici del Comune in caso di richiesta di chiarimenti, e nel contempo, verificata l'effettiva debenza del tributo, a inoltrare la richiesta contemplata dalla norma per dilazionare il pagamento ove necessario. Inoltre, affinché quello che sta avvenendo in questi giorni non si verifichi più, la mia amministrazione vuole aprire un confronto diretto e collaborativo con il cittadino, utilizzando gli strumenti amministrativi consentiti.
Non si possono attendere cinque anni prima di richiedere un pagamento e non perché la norma non lo consente ma perché non è moralmente corretto.
Vogliamo porre in essere per la prima volta, infatti, lo strumento del regolamento sui tributi che consente a famiglie ed imprese di regolare le eventuali posizioni debitorie senza sanzioni a loro carico. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini a verificare le annualità dal 2012 fino ad oggi e ad aprire un dialogo diretto con l'Ente qualora non versato il dovuto.
L'amministratore non deve più concepire il proprio ruolo come esattore, ma deve porsi a tutela dei propri cittadini con la diligenza del buon padre di famiglia.
Non ci è stato possibile farlo per il 2012 visto che in così pochi mesi mai avremmo pensato che non si era ancora accertato il 2012, ed i termini di prescrizione hanno imposto la notifica degli accertamenti.
Ma per quelle successive diventerà un nostro obbligo. Ovviamente manterremo il necessario rigore solo nel caso di cittadini che non vogliono in ogni caso pagare".
È quanto dichiara in una nota il Sindaco di Pratola Peligna Antonella Di Nino.

VIDEO IN PRIMO PIANO :