ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini: 'Flat tax è frontiera della durata del governo'- Scontro sui migranti, Di Maio: 'Salvini nel pallone' Leader Lega: 'Onu burocrati'- Google e i big dei chip rompono con Huawei- Sea Watch sequestrata, a terra i migranti . L'ira di Salvini-

news

News - Primo Piano

89ENNE COLTO DA MALORE MUORE NEL SUO TERRENO AGRICOLO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 29 novembre 2017

AUMENTATI I FONDI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI. PER IL SINTETICO AL PALLOZZI LAVORI AD APRILE

VIDEO INTERVISTA NICOLA ANGELUCCI
SULMONA – La situazione degli impianti sportivi di Sulmona è ormai peggiorata negli ultimi anni. Il caso più eclatante è quello del campo di calcio dedicato a Gianfranco Mezzetti dove i 35mila euro spesi per il rifacimento sono stati praticamente buttati perché ora la struttura versa nel più totale abbandono. Per il futuro sarà importante agire con concretezza per far sì che l’impiantistica sia degna del suo nome. A tal fine l’amministrazione Casini ha aumentato di 230mila euro le risorse per la manutenzione delle strutture sportive grazie all’approvazione da parte del consiglio comunale di una variazione al programma triennale delle opere pubbliche 2017/2019. “Abbiamo aumentato il capitolo – spiega l’assessore Nicola Angelucci – da 400mila a 630mila euro visto che siamo riusciti a beneficiare di fondi a tasso zero previsti da un bando del Coni. Con una somma più cospicua riusciremo a far fronte a tutte le esigenze di adeguamento e miglioramento delle più importanti strutture cittadine”. Oltre al Mezzetti, necessita di un intervento urgente il Palasport di via XXV Aprile che, a causa della mancata manutenzione del tetto, è soggetto ad infiltrazioni d’acqua e nell’ottobre scorso, per via del forte vento, ha subito il distacco dei lastroni. Ci sono inoltre da sistemare il Palazzetto dell’Incoronata, senza riscaldamenti e con infiltrazioni d’acqua negli spogliatori, e lo stadio Francesco Pallozzi con la caldaia rotta da circa un mese e mezzo. “Grazie a questa operazione scaturita con la variazione al piano delle opere pubbliche – prosegue Angelucci – vogliamo mettere un punto fermo per garantire una corretta funzionalità delle strutture e porre fine una volta per tutte a questa situazione”. I vari interventi dovranno essere deliberati dal Comune ma occorre fare presto perché, ad esempio, le società di calcio continuano a pagare le multe per le docce gelate allo stadio comunale. L’assessore Angelucci annuncia inoltre che sarà ripreso il discorso del sintetico al Pallozzi. Per l’assessore ai lavori pubblici ed allo sport, se non dovessero esserci intoppi, i lavori potrebbero partire al termine della stagione sportiva: “Considerati i tempi della gara d’appalto e delle varie procedure e tenendo presente delle condizioni climatiche in questo periodo, vedremo se sarà possibile fare tutto dal mese di aprile”.









VIDEO IN PRIMO PIANO :