ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Oggi la lettera all'Ue, allarme su tagli alle pensioni- Conte parla con Haftar, si cerca un compromesso per la Libia- Mamma di disabile, ok al licenziamento - 'Con quota 100 giù l'assegno' Alta tensione nel governo-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

lunedì 15 gennaio 2018

PRATOLA INSIEME:"UN SINDACO CHE MENTE AI PROPRI CITTADINI DEVE DIMETTERSI"

PRATOLA - "Dalla lettura del manifesto del Pd e dalla risposta del sindaco Antonella Di Nino in merito ai fondi per la ricostruzione, dalla richiesta che doveva essere inviata entro il 20 ottobre 2017 e che gli uffici di Fossa dichiarano di non aver mai ricevuto, emerge una duplice grave realtà che coinvolge l'amministrazione del nostro comune:prima di tutto, da un punto di vista amministrativo, è grave che la nostra comunità rischi di perdere oltre 7 milioni di euro a causa di un mancato adempimento dell'amministrazione Di Nino.Ma c'è una cosa ancora più grave che riteniamo inaccettabile; il Sindaco ha mentito ai propri cittadini: dichiara di aver inviato una richiesta e viene smentita dall'Ufficio destinatario della richiesta suddetta.
Una vicenda incresciosa.
Preghiamo, pertanto, il sindaco di Pratola di fornire a tutti i cittadini la prova dell'avvenuto inoltro cartaceo della documentazione che dichiara di aver spedito (attraverso procedure legali che Antonella Di Nino -che di mestiere fa l'avvocato- non può non conoscere: raccomandata e numero di protocollo in uscita).
Essere sindaci non è una scelta libera e incondizionata:é soprattutto un atto di fiducia di una comunità a cui bisogna rispondere e con cui bisogna essere onesti perché si sta amministrando un bene di tutti e non una cosa privata.
Per cui se il Sindaco ha mentito alla sua comunità dovrebbe dimettersi o dichiararlo apertamente con un doveroso mea culpa. Non ci costringa a far verificare la verità agli organi competenti. Non sarebbe una bella cosa per la nostra amata Pratola".

PRATOLA INSIEME

VIDEO IN PRIMO PIANO :