ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Maturità 2019: Ungaretti e Sciascia tra i temi. Ma anche Dalla Chiesa- Conte: 'Dialogo sull'infrazione ma decisi sulla nostra linea'- Al via con la prova di italiano Ungaretti, Stajano e Sciascia- Tria sotto assedio del Carroccio- Mondiali 2022 in Qatar: Platini fermato per corruzione-

news

News - Primo Piano

NO HUB DEL GAS, "SIT- IN ANTI SNAM A SULMONA"

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 28 febbraio 2018

CORSO IFEL, ANGELUCCI:"NON CORRISPONDE AL VERO QUANTO DICHIARATO DAI CONSIGLIERI DI MINORANZA"

SULMONA - “Reputo politicamente e personalmente alquanto strano leggere sulla stampa che io abbia partecipato a un corso dell’Ifel in Comune, di cui non ero a conoscenza né tanto meno invitato a prendervi parte. Non corrisponde al vero quanto dichiarato alla stampa dai Consiglieri di minoranza: non ho mai partecipato al corso specifico sui finanziamenti  relativi alla messa in sicurezza degli immobili”. Lo afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Nicola Angelucci, il quale sostiene di essersi preso sempre le sue responsabilità politiche, anche in questa circostanza, senza dare colpe o responsabilità a nessuno, ritenendo che, siccome nulla cambia l’aver partecipato o meno ad un corso, non c’era affatto bisogno di fare affermazioni false.
Anche l’Assessore al Bilancio Stefano Mariani tiene a precisare di non aver partecipato al corso, smentendo di fatto quanto asserito da due Consiglieri di opposizione: “Non capisco come i due Consiglieri possano aver rilasciato tali dichiarazioni, dato che da indagini eseguite non erano presenti loro stessi al corso di formazione citato. E’ questo, a mio avviso” conclude l’Assessore Mariani “l’ennesimo tentativo di infangare l’operato di chi lavora ogni giorno per il bene della città”.
Aggiunge l’Assessore Angelucci: “Ritengo di fondamentale importanza partecipare a bandi per ottenere i fondi necessari alla messa in sicurezza degli edifici danneggiati dal terremoto. Tengo a ribadire che non ho mai sottovalutato o ignorato un argomento di così notevole rilevanza. Ho provveduto di recente ad inviare le opportune direttive agli uffici competenti e sono sicuro che in vista della seconda tranche, che la legge Bilancio fissa a settembre 2018, con una dotazione complessiva di 300 milioni di euro pari al doppio della prima tranche (scaduta il 20 Febbraio u.s.) avremo sicuramente la possibilità di operare per tempo e saremo in grado di lavorare ai progetti, raggiungendo l’obiettivo nei termini stabiliti.Lavoreremo per richiedere il  contributo che dovrà riferirsi ad opere da inserire nello strumento programmatico, per un importo massimo di 5.225.000 euro complessivi, i lavori dovranno essere affidati, per la realizzazione delle opere pubbliche, entro otto mesi dalla data di emanazione del decreto che determina il contributo assegnato. Sarà una maniera” conclude l’assessore Angelucci “per misurare le nostre capacità politiche di pianificazione e quelle amministrative per la realizzazione delle opere al fine di aumentare le dotazioni necessarie ed aprire finalmente diversi cantieri in città e rilanciare il settore dell’edilizia fermo ormai non da 18mesi, ma da più di 10 anni”


VIDEO IN PRIMO PIANO :