-ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - La movida divide i sindaci scontro sugli assistenti civici- A Pompei ecco il mistero della piccola Mummia- Accordo sulla scuola, il concorso dopo l'estate- Calano malati e decessi: Da domani i test sierologici- Tensione ad Hong Kong Cariche e scontri, 150 arresti- A Napoli lungomare bloccato 'Notte di follia fino alle 4'- In Lombardia oggi 441 contagiati in più di ieri-

news

Post in evidenza

INIZIATI I LAVORI PER LA ROTATORIA DI PRATOLA PELIGNA

PRATOLA - Presente all’inizio dei lavori il delegato alla viabilità, Luca Rocci, il dirigente del settore viabilità della provincia, Ing. ...

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 25 febbraio 2018

"ZTL LIMITATA AL POMERIGGIO? NO GRAZIE!"

SULMONA - Prove generali di annientamento del centro storico e di conseguenza dell'economia sulmonese. Questo causerebbe l'eventuale accettazione della proposta avanzata durante l'assemblea dai commercianti ovidiani e che a quanto sembra presenteranno al culmine della manifestazione che hanno inteso programmare per giovedì  1 Marzo.Capisco il malumore dei commercianti "azzannati" da una crisi senza precedenti ma non credo assolutamente che aprendo al traffico veicolare il centro storico, lasciando attivo la ZTL solo di pomeriggio,
possa fungere da medicina economica. In questo caso quello che per loro rappresenterebbe un rimedio sarebbe sicuramente peggiore del male.Quei pochi turisti disposti a spendere qualcosa vedrebbero "uccisa" quella serenità necessaria per rimirare questo gioiello di città e di conseguenza la voglia di ritornarci.Il rischio che si correrebbe, inoltre, per via di logiche quanto inauspicabili  cattive recensioni, potrebbe essere quello di perdere anche il passeggio dei pochi gitani che a Sulmona vengono proprio per gustarsi lo splendido scorcio offerto dai monumenti cittadini.Il rifacimento della villa comunale, l'attivazione di bus navetta e la chiusura totale del centro storico al traffico veicolare dovrebbero essere le vere azioni da intraprendere se si volesse rilanciare una città  altrimenti votata al suicidio il quale, qualora venisse accettata la proposta di apertura al traffico veicolare del centro storico, sarebbe assistito.

Il sindacalista Uil
Mauro Nardella

VIDEO IN PRIMO PIANO :