ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Castaner: 'La cooperazione con l'Italia funziona'- Ronde contro i migranti a Brindisi, 2 feriti: uno è grave- Motogp:Marquez è di nuovo campione del mondo Conte: 'Accordo raggiunto sul fisco' , via lo scudo all'estero- Salvini:'Il governo avanti nonostante le agenzie di rating'-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

sabato 10 marzo 2018

GIRO D’ITALIA 2018: LA TAPPA DEL 13 MAGGIO ATTRAVERSERA' SULMONA E PRATOLA PELIGNA

SULMONA – “Il Giro d’Italia attraverserà i centri di Sulmona e Pratola Peligna. All’inizio le due località erano state escluse per far passare i corridori lungo la variante ma avevo fatto presente che non si poteva omettere il passaggio dei corridori. Alla fine la mia richiesta è stata accontentata”. Così Maurizio Formichetti, fiduciario della Rcs ed originario di Pratola Peligna, che sottolinea l’importante valorizzazione del Centro Abruzzo grazie alla corsa rosa. I ciclisti domenica 13 maggio in arrivo da Pesco Sannita (Benevento) transiteranno a Sulmona entrando da viale Mazzini
per passare davanti all’ospedale. “Il centro cittadino di Sulmona – spiega Formichetti – verrà toccato quasi per intero. Se non ci fosse stata Porta Napoli il Giro sarebbe passato lungo il corso ma non possiamo rischiare incidenti.

Terminata viale Mazzini, all’altezza di Porta Napoli si girerà a destra e percorrendo la Circonvallazione si riandrà in centro transitando alla villa comunale per poi scendere verso il viale della Stazione”. A Pratola Peligna invece ci sarà il transito in via Cerrano, piazza I Maggio, via Trieste, SS 17.“Da Pratola – aggiunge – i corridori andranno verso Popoli e Bussi per poi salire a Calascio, Santo Stefano di Sessanio ed infine a Campo Imperatore”. Sarà una tappa caratterizzata dalla lunga ascesa finale con una salita interminabile di quasi 45 km spezzata da un falsopiano centrale dove saranno aggiudicati due GPM. “Il Giro d’Italia in Abruzzo – prosegue – nasce intorno al ricordo di Rigopiano. Dopo la tappa della domenica a Campo Imperatore, lunedì nella giornata del riposo andremo ad omaggiare le 29 vittime mentre martedì ci sarà la partenza da Penne con il passaggio in bicicletta a Rigopiano. Saranno tre giorni che per me avranno un ricordo fondamentale”. Il prossimo obiettivo di Maurizio Formichetti è quello di organizzare una tappa all’Aquila per il prossimo anno in occasione del decennale del sisma del 2009.

Domenico Verlingieri

VIDEO IN PRIMO PIANO :