ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Mattarella: 'Accertare verità' Recuperato l'ultimo corpo- Funerali di Stato, Bagnasco: 'Squarciato cuore di Genova'- I giocatori di Genoa e Sampdoria insieme ai funerali- I familiari: li hanno uccisi. Funerali di Stato per pochi- Trovata l'auto di una famiglia, le vittime sono 41- Disastro a Genova: Conte, al via iter revoca concessione ad Autostrade - Protezione Civile, 5 dispersi Forse rottura tirante acciaio-

news

News - Primo Piano

CADE FULMINE E SPEZZA UN ALBERO IN PIAZZA CAPOGRASSI A SULMONA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

domenica 13 maggio 2018

LITE IN UN BAR, IN TRE FINISCONO IN OSPEDALE

PRATOLA - Un finale di serata tutt’altro che tranquillo a Pratola Peligna dove la scorsa notte, intorno alle 3, è scoppiata una lite in centro storico all’esterno di due bar e tre persone sono finite al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona, fortunatamente senza gravi conseguenze. La musica, a quell’ora, era già spenta e anche la serata volgeva alle battute finali. Ma proprio in quel momento c’è stato il fuori programma. Un gruppo di giovani, due o tre stando alle primissime informazioni, si è presentando in uno dei due locali chiedendo la somministrazione di bevande alcoliche. Non vedendo assecondante le loro richieste, vuoi per l’orario di fine serata e per l’ordinanza vigente e vuoi perchè non erano nelle condizioni di bere, i giovani sono andati in escandescenza. Sono volate sedie e si sono scaldati gli animi a discapito di un addetto alla sicurezza, un 19 enne straniero di Santo Domingo e un 19 enne di origine venezuelana. Si è arrivati quindi anche allo scontro fisico. Dopo la reazione scellerata gli aggressori si sono subito dileguati, probabilmente impauriti dall’arrivo delle forze dell’ordine. Due di loro sarebbero stati già identificati dai Carabinieri della compagnia di Sulmona che, coordinati dal Maggiore Florindo Basilico, sono intervenuti sul posto assieme alla Squadra Volante del Commissariato di Sulmona. Si è reso necessario anche l’intervento del 118 che ha trasportato i due feriti al nosocomio peligno. Fortunatamente due di loro se la dovrebbero cavare con pochi giorni di prognosi mentre per il 19 enne venezuelano si sono resi necessari altri accertamenti. È un film già visto che purtroppo di tanto in tanto si ripete.

VIDEO IN PRIMO PIANO :