ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Salvini-Di Maio, è scontro sui termovalorizzatori- Il decreto Genova è legge, 10 senatori M5S non votano - Di Maio: 'Austria e Olanda ci chiedono lacrime e sangue'- Attacco dei talebani in Afghanistan, morti 30 poliziotti- Manovra, lo scontro con l'Ue: Governo: 'Non cambiamo'Austria: 'Subito infrazione'-

news

News - Primo Piano

ARRESTATE DUE SULMONESI CON L'ACCUSA DI USURA

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

venerdì 15 giugno 2018

INTRODACQUA: CARABINIERI FORESTALI DENUNCIANO IL PROPRIETARIO DEL FONDO CHE HA CAUSATO UN INCENDIO

Voleva ripulire il suo campo ma il fuoco, alimentato dal vento, diventa ingestibile tanto da chiamare i Vigili del Fuoco
INTRODACQUA – Nei giorni scorsi, i Carabinieri Forestali di Sulmona sono intervenuti su un fondo nel Comune di Introdacqua (AQ) ove si sviluppava un incendio. Al loro arrivo, erano presenti due squadre dei Vigili del Fuoco che operavano per lo spegnimento di zone coperte da prateria e di vegetazione arbustiva. Dai rilievi effettuati nell’immediatezza, i Carabinieri Forestali di Sulmona hanno verificato che l’incendio aveva avuto origine nel fondo di proprietà di D.B.V., di anni 60,
che, sentito per le indagini di rito, ha ammesso la sua responsabilità. Il proprietario, infatti, voleva bruciare delle sterpaglie ma il forte vento ha alimentato il fuoco tanto che le fiamme hanno raggiunto i campi vicini e si è visto costretto a chiamare i Vigili del Fuoco. Il responsabile è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il Reato previsto dall’art. 423 C.P. di incendio non boschivo che prevede la pena da tre a sette anni di reclusione.

VIDEO IN PRIMO PIANO :