ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Torrente travolge escursionisti, 10 morti e 3 dispersi- Torrente travolge escursionisti: Almeno 5 morti- Il crollo del ponte Morandi: Focus dei pm su carroponte, avrebbe aumentato il peso- Salvini: stiamo studiando la nazionalizzazione di Autostrade- Genova, uditi scricchiolii:Sospeso il recupero dei beni-

news

News - Primo Piano

CEFALONIA 75 ANNI DOPO

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 1 agosto 2018

BIANCHI:"GRAVEMENTE LESIVE DEL PRESTIGIO DELLA CITTÀ LE PAROLE DEL SINDACO DI SULMONA"

SULMONA - "Gravemente lesive del prestigio della Città le parole del Sindaco di Sulmona Annamaria Casini sulla mancata presenza di Sulmona nel Direttivo Agir che certificano inequivocabilmente la debolezza politica della coalizione civica gerosolimiana al governo della Città che è stata resa incapace di affermarsi sui tavoli della politica regionale nonostante sia sede di uno dei maggiori impianti di lavorazione e smaltimento rifiuti di Regione Abruzzo.
Per tale motivo ed anche in previsione dei futuri assetti in occasione delle elezioni regionali, il
gruppo consiliare di Forza Italia nel Consiglio Comunale di Sulmona aveva già rappresentato
l’esigenza di sottrarre la presenza di Sulmona al rapporto di forze politiche che si sarebbe potuto
delineare, attraverso la promozione di una modifica alla legge regionale costitutiva dell’AGIR che
prevedesse l’ampliamento del numero dei membri del direttivo contemplando, oltre i membri
elettivi, quali membri di diritto le Città sede di impianto di lavorazione e smaltimento rifiuti. È
evidente a questo punto che, come si è verificato per l’uscita della Città tra i poli di attrazione, la
qualificazione dell’ospedale di Sulmona e la bretella ferroviaria di Santa Rufina esiste ed è ancora
vivo l’interesse regionale di mantenere la Valle Peligna preda della egemonia di un civismo eletto
ad interlocutore privilegiato con la esclusiva funzione di giocare a ribasso sulla Città di Sulmona
calmierandone le giuste prerogative nel panorama regionale per conseguire appannaggi e posti al
sole utili solo al vassallo nella prossima tornata elettorale probabilmente anche nel campo del
centrodestra come già è stato per il centrosinistra nelle scorse elezioni regionali.
Questo è il fenomeno antidemocratico che nutre e muove le dinamiche politiche che la mia
elezione al Consiglio Comunale di Sulmona combatte quotidianamente resistendo alla real politic
civica fatta del tirare a campare; perché, nell’ottica del bene comune e mutuando le parole di
Pietro Ingrao:” Se parliamo di fare il possibile, sono capaci tutti. Il compito della politica è pensare
l’impossibile.Solo se pensi l’impossibile hai la misura di quello che puoi cambiare.”
Per questo le dimissioni del Sindaco di Sulmona sono auspicabili".

ELISABETTA BIANCHI
Capogruppo al Consiglio Comunale di Sulmona

VIDEO IN PRIMO PIANO :