ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Migranti: 'La Sea Watch non sbarca neanche a Natale'- Tria: 'Rispettiamo le regole, ottimista su procedura Ue'- Colpo alla 'ndrangheta: Arresti in Emilia-Romagna- Olimpiadi invernali 2026: Vincono Milano e Cortina. Sogno olimpico per l'Italia-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - CENTROABRUZZONEWS

mercoledì 30 gennaio 2019

BARTOLOMUCCI (CPI): “PIÙ CHE MAI NECESSARIO MANDARE IN CONSIGLIO REGIONALE PERSONE CHE TUTELINO LE AREE INTERNE”

TRATTA FERROVIARA DIRETTA TRA ROMA E L’AQUILA, CASAPOUND: “ANCORA UNA VOLTA PENALIZZATA LA VALLE PELIGNA”
SULMONA - Non si è fatta attendere la reazione di CasaPound Italia alla notizia della presentazione da parte dei candidati del PD Pietrucci e Masciovecchio di un progetto per una tratta ferroviaria diretta tra L’Aquila e la Capitale, che taglierebbe fuori Sulmona e la Valle Peligna. A commentare con toni duri è Giovanni Bartolomucci, responsabile sulmonese del movimento e candidato consigliere alle elezioni regionali del 10 febbraio:
“Dopo quello della bretella ferroviaria tra L’Aquila e Pescara – afferma Bartolomucci - ecco ancora una volta un progetto di ammodernamento della rete ferroviaria regionale che esclude completamente Sulmona e la Valle Peligna”. “E’ evidente - prosegue il responsabile locale di CasaPound - come ormai come di fronte al ridursi dei finanziamenti, i partiti che hanno governato questa regione puntino ormai a garantirsi esclusivamente il bacino di voti dei centri principali, a tutto discapito delle aree interne, ormai abbandonate al declino.
Si tratta di una linea che abbiamo più volte denunciato, e che riteniamo assolutamente inaccettabile, ancor più perché riteniamo che politiche di sviluppo regionale che vogliamo essere realmente concrete ed incisive, debbano prevedere investimenti ripartiti in modo equo per tutto L’Abruzzo, e non abbandonando intere aree all’impoverimento ed allo spopolamento, fenomeno che inevitabilmente si ripercuoteranno su tutta la regione”.
“Come CasaPound Italia – conclude Bartolomucci – siamo pronti a portare la battaglia per le aree interne da noi condotta da anni nell’aula consiliare, contrastando in maniera decisa ogni progetto che dovesse penalizzarle. Invitiamo quindi i cittadini abruzzesi a non perdere l’occasione il prossimo 10 febbraio di portare in quell’aula chi davvero è pronto a spendersi completamente per il bene dell’Abruzzo tutto”.

Nessun commento:

Posta un commento

VIDEO IN PRIMO PIANO :